Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

La visita di Xi Jinping a Palermo: crescerà in Cina la percezione della Sicilia



La visita del presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping a Palermo ha già prodotto un primo risultato: far crescere in Cina la percezione di Palermo e della Sicilia in generale. E’ l’opinione di Michele Geraci, sottosegretario allo Sviluppo economico, docente di Economia e finanza, palermitano, uno degli italiani più popolari in Cina per aver insegnato in quel Paese.  “La percezione della Sicilia in Cina è scarsa – dice Geraci- . Invece bisogna far conoscere ai cinesi le realtà positive dell’isola. Mi auguro soltanto di non trovare sacchetti di rifiuti per strada. La Sicilia in Cina è stata conosciuta grazie anche ai film di Giuseppe Tornatore. Adesso – spiega l’economista – la visita del presidente Xi Jinping a Palermo aumenterà la percezione agli occhi dei consumatori, dei turisti e anche delle aziende. Di solito della Sicilia si ha la percezione di una regione che ha un Pil basso rispetto a quello del resto dell’Italia, dove è difficile investire”.

Xi Jinping con il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci

Poi Geraci annuncia: “Stiamo lavorando su potenziali accordi che non potranno concretizzarsi stasera però ci sono tante opportunità. Bisogna ripensare allo sviluppo del turismo creando investimenti – ha aggiunto -. E’ essenziale avere voli diretti con la Cina per sviluppare accordi con quel Paese. Dalla Cina arrivano a Palermo circa 400-500 turisti al giorno ed è per questo che il volo deve essere diretto per non fare transitare i viaggiatori dalla Francia e dalla Germania e farli rimanere più tempo in Sicilia”.
“Dobbiamo stare attenti, – ha osservato il sottosegretario – essendo noi della Lega sovranisti, a non svendere i nostri aeroporti e i porti ai cinesi. Dobbiamo semmai attrarre investimenti ed eventualmente ampliare gli scali esistenti e creare nuove infrastrutture”.
“Dobbiamo aiutare le piccole e medie imprese ad esportare i loro prodotti – ha concluso Geraci -. E’ da giorni, da quando è stata annunciata la visita del presidente Xi Jinping, che in Cina si parla della città siciliana. La visita del leader cinese a Palermo è anche dettata dal rendere un omaggio al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che in occasione del suo viaggio in Cina ha visitato la città natale di Xi Jinping”.

E infine: “E’ nostro compito far conoscere ai cinesi le realtà della Sicilia firmeremo tra poco un memorandum sulla cooperazione per far si che alcune start up italiane, quindi i giovani possano trascorrere uno stage, un periodo di tre – sei mesi in Cina, come in Corea come in Giappone”. ha detto Geraci -. Abbiamo parlato con il rettore Micari – ha aggiunto – proprio perché sappiamo che ci sono centri di eccellenza nelle università qui a Palermo”.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]