Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

L’aeroporto di Catania si conferma primo scalo del Sud



Con 9.933.318 passeggeri, l’Aeroporto di Catania chiude il 2018 facendo registrare una crescita rispetto all’anno precedente del +8,91%.
Nel dettaglio, secondo i dati elaborati dall’ufficio traffico della SAC, si assiste a un notevole incremento dei passeggeri internazionali, che sono stati 3.449.695 (1.723.305 in arrivo e 1.726.390 in partenza) con una crescita percentuale a doppia cifra del +17,91% rispetto al 2017. Dei 3.449.695, 3.179.070 sono provenienti o diretti verso paesi UE (+17,35%), e 270.625 extra UE (+25,06%).

Con il 4,15% in più, cresce anche il segmento dei passeggeri nazionali.

Grazie a questi numeri, l’aeroporto di Catania si conferma il primo scalo del Sud Italia, superando Napoli e quinto in assoluto a livello nazionale, precedendo Milano Linate.

“I dati registrati nel 2018 confermano un trend di crescita sotto ogni punto di vista. L’avvio di nuove tratte, il numero di passeggeri crescente, sia nazionali che internazionali – afferma la presidente della SAC, Daniela Baglieri – rendono la Sicilia ancora più centrale nel Mediterraneo e in Europa. Tutti risultati importanti che dobbiamo anche a coloro che operano all’interno dello scalo e agli utenti che ci stimolano a migliorare costantemente”.
“Si è chiuso un anno che ci ha visti raggiungere risultati davvero importanti – commenta Nico Torrisi, amministratore delegato di SAC – frutto di un grande lavoro di squadra che ha permesso di dare risposte concrete alle necessità degli utenti, e di rendere contestualmente l’aeroporto più funzionale, innovativo e competitivo. Oltre all’aumento dei passeggeri, il 2018 ha registrato importanti novità: prima fra tutte l’apertura del Terminal C, che con i suoi 284.482 passeggeri, ha agevolato e snellito le operazioni di controllo per l’intero scalo. Con un investimento di poco più di 734.000 euro e sei mesi di lavori abbiamo riportato all’originaria funzione di terminal passeggeri una struttura che per troppo tempo era stata sottratta alla fruizione degli utenti. Un progetto ambizioso e un’infrastruttura moderna, accogliente e funzionale. Ma il 2018 è stato anche l’anno dell’istallazione dei “varchi anti reflusso”, molto importanti dal punto di vista della security, e del rifacimento del tetto del Terminal A, che ha consentito di evitare i problemi di infiltrazione che da anni affliggevano il nostro scalo. Dal punto di vista dell’innovazione abbiamo attivato il servizio Telepass, ideato per fluidificare l’accesso nei parcheggi, e a breve si procederà al rifacimento di tutto il sistema di segnaletica aeroportuale interna, con installazione di monitor digitali. Abbiamo lavorato, con il sempre prezioso supporto degli enti di Stato e delle forze dell’ordine, per andare incontro alle esigenze degli utenti, migliorare i servizi, velocizzare ogni tipo di operazione e rendere il nostro aeroporto sempre più efficiente e competitivo. E i risultati ci hanno dato ragione, dimostrando ancora una volta come la crescita dello scalo sia una leva imprescindibile per lo sviluppo dell’intero territorio siciliano e in particolare della Sicilia orientale, a livello economico, turistico e di sistema”.

L’anno appena concluso conferma anche la centralità dello scalo in ambiti che prescindono quello puramente aeroportuale, con tantissime iniziative culturali delle quali l’aeroporto è stato partner o sostenitore, e le numerose campagne portate avanti con passione, come quella a favore della città di Genova. Grande successo inoltre per il progetto di alternanza scuola – lavoro avviato nel 2017 e che vedrà, tra il 2018 e il 2019, la presenza di circa 1.400 studenti.

Nuove rotte previste nel 2019

Saranno 5 le nuove rotte internazionali che verranno inaugurate durante il 2019

– VALENCIA – Rotta annuale operata da Vueling, prenderà il via nel mese di aprile
– CRACOVIA – Rotta annuale operata da Wizzair e da Ryanair, prenderà il via nel mese di maggio
– SAN PIETROBURGO – Probabile rotta stagionale operata da S7, dovrebbe prendere il via nel mese di maggio
– 2 NUOVE ROTTE INTERNAZIONALI – Saranno svelate a breve due nuove rotte che verranno operate da easyJet

Nel corso del 2019, inoltre, due compagnie aeree molto importanti, che non erano mai state presenti a Fontanarossa, inizieranno le operazioni da e per Catania.
Si tratta di SAS, Scandinavian Airlines, che coprirà le rotte con Stoccolma e Copenaghen durante la stagione “Summer” e di El Al, compagnia israeliana che collegherà Catania a Tel Aviv, sempre durante la “Summer”.

Rotte più trafficate nel 2018

Nel 2018, la rotta nazionale più trafficata si conferma quella per Roma Fiumicino, con 1.982.475 passeggeri trasportati, numeri identici a quelli dello scorso anno. Seconda, Milano Malpensa che con 1.053.290 cresce del 10,15% e terza Milano Linate che, al contrario, con 548.084 passeggeri fa registrare una flessione al ribasso rispetto al 2017 del 6,87%

Sul piano internazionale, è Malta la destinazione più trafficata, con 330.164 passeggeri e un aumento del 12,77% rispetto al 2017. Segue Londra con 206.346 passeggeri e un lieve aumento percentuale dello 0,37% e terza Francoforte, con 165.415 passeggeri: cresce del 311,44%.
È la Germania il Paese che registra il maggior numero di passeggeri diretti o provenienti da Catania (+26,23%) seguita da Inghilterra (+11,19%) e Francia (+40,15%).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]