L’Antitrust “indaga” su Watsapp: istruttoria su dati a Facebook e clausole vessatorie

Whatsapp

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato due procedimenti istruttori nei confronti di Whatsapp Inc. per presunte violazioni del Codice del consumo. Lo si legge in una nota dell’Antitrust. Un primo procedimento mira ad accertare se la società americana abbia costretto gli utenti ad accettare integralmente i nuovi termini contrattuali, in particolare la condivisione dei propri dati personali con Facebook. L’altro procedimento è diretto ad accertare la vessatorietà di alcune clausole.

Il servizio video


Faro dell’Antitrust su WhatsApp di ANSA

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.