Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Messina, via libera al nuovo Piano regolatore portuale



Stamattina il Consiglio regionale urbanistica (CRU) ha approvato il Piano Regolatore del Porto di Messina dopo un estenuante attività concertativa tra il comune di Messina e l’Autorita’ Portuale di Messina durata oltre un anno.

“Una delle prime cose di cui ci siamo occupati sono stati i rapporti con la nostra Autorità Portale per ripristinare i rapporti di collaborazione ormai compressi dalla precedente giunta comunale. Con il Piano Regolatore Portuale si sboccheranno oltre 200 milioni di investimenti pubblici e privati che rappresenteranno la rinascita della città di Messina”. A riferirlo è il sindaco del comune di Messina, on. Cateno De Luca.

“La caparbietà del commissario Antonio De Simone – continua il Primo cittadino – e del segretario generale Ettore Gentile dell’autorità portuale ci hanno consentito di agevolare e velocizzare l’iter approvativo con la costante attenzione del Presidente della regione siciliana Nello Musumeci e dell’Assessore al territorio Toto Cordaro. Adesso anche la Zona economica speciale (ZES), tanto agognata dal nostro territorio, potrà essere attuata”.

“Ringrazio tutti i componenti del CRU – conclude il Sindaco peloritano – per questo grandioso impegno mantenuto nei confronti della città di Messina ed in particolare, il direttore generale dell’assessorato Giovanni Salerno e il relatore Ing. salvatore Cirone, per la sensibilità e la professionalità profusa per questo agognato obiettivo. Un ringraziamento speciale anche al vice sindaco, arch. Salvatore Mondello, per il lavoro profuso. Ora si potrà riqualificare l’intero waterfront e rilanciare l’ex Cittadella fieristica con opere al servizio del rilancio turistico e del crocierismo ricollegando la città con il suo mare”.

Tutti i dettagli di questo provvedimento saranno comunicati nella conferenza stampa congiunta con i rappresentanti dell’Autorità portuale, che si terrà venerdì 26 luglio alle ore 9.30, presso la Sala Giunta di Palazzo Zanca.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]