Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Nasce “Messina Medica 2.0”: la nuova informazione dell’Ordine



Un’informazione tempestiva, al passo coi tempi, efficace e capillare: nasce con questi intenti “Messina Medica 2.0”, il nuovo portale dell’Ordine dei medici e odontoiatri di Messina non dimentica il nome dello storico bollettino cartaceo, che continua ad esistere da oltre 50 anni e oggi vanta un fratello “tecnologico”.

E’ stato presentato stamani nella Sala Commissioni di Palazzo Zanca l’iniziativa editoriale dell’ente guidato da Giacomo Caudo: “Un occhio al futuro della comunicazione – ha detto il presidente – che solo online può raggiungere con estrema rapidità tutta la classe medica della nostra provincia (circa 6700 iscritti) per aggiornarli con news e attualità in ambito sanitario e medico – scientifico. Un modo per far conoscere ancora di più le molteplici attività che l’Ordine svolge ogni giorno al servizio dei colleghi”. Diverse rubriche per trovare facilmente gli argomenti di proprio interesse, salvaguardando dalla propria rete le fake news dilaganti, e una newsletter che ogni 15 giorni “avvisa” l’iscritto della pubblicazione di nuovi articoli, così da incentivare la consultazione del sito www.messinamedica.it.

“Già nelle prime settimane di sperimentazione – ha aggiunto il direttore responsabile Salvatore Rotondo – sono stati migliaia i medici che hanno cliccato dal pc o dallo smartphone per leggere pezzi di cronaca, sentenze, appuntamenti a congressi e corsi ECM, notizie su previdenza e assistenza e comunicati della Regione siciliana o altre istituzioni”.Una comunicazione all’avanguardia (“fast and smart”, come la rete richiede e come bene è rappresentato dalla sinapsi che fa da sfondo grafico alla testata online) che approfondisce le questioni e i temi più scottanti d’attualità con un occhio critico grazie anche al “punto della settimana”, editoriale che accende i riflettori sull’argomento del giorno.L’organigramma è composto dal direttore editoriale: dott. Giacomo Caudo, dal direttore responsabile dott. Salvatore Rotondo, dal redattore capo dott. Massimiliano Cavaleri e dai componenti del comitato di redazione dottori Stefano LeonardiGiuseppe Ruggeri e Giuseppe Zagami, e il referente amministrativo degli uffici dell’Ordine Salvatore Rizzo.A quest’azione strategica dell’Ordine si è accompagnata, nei mesi scorsi, l’apertura della pagina ufficiale su Facebook dove vengono pubblicati costanti aggiornamenti legati a Messina Medica 2.0; lo spazio è curato da un’apposita Commissione per la comunicazione, composta da 22 giovani medici, coordinata dal dott. Giuseppe Zagami e dal referente per l’Ordine, il consigliere dott. Stefano Leonardi, entrambi facenti parte del comitato di redazione della testata telematica.Una comunicazione 2.0 che guarda al futuro, senza dimenticare il passato e le radici, infatti il periodico cartaceo Messina Medica continuerà ad uscire come magazine di approfondimento per chi ama assaporare il piacere della carta. Prossime idee in tema di aggiornamento social e comunicazione: profilo Instagram e Twitter per essere presenti a 360 gradi nel mondo dell’informazione tecnologica. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]