Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Pasti ospedalieri, Sicindustria: quella gara va annullata



Annullare il bando indetto dalla Centrale unica di committenza (Cuc) della Regione Siciliana per affidare il servizio di ristorazione del sistema sanitario e avviare un tavolo di consultazione preliminare di mercato, finora mai attivato nonostante previsto dalla Cuc nel dicembre 2017. Sono queste le richieste contenute in una nota inviata da Sicindustria al governatore Nello Musumeci e agli assessori regionali della sanità, Ruggero Razza, e dell’economia, Gaetano Armao.

[table id=5 /]

“In riferimento alla suddetta gara – scrivono gli industriali – segnaliamo alcune criticità che rischiano di pregiudicarla, sottoponendo le aziende a uno sforzo organizzativo e finanziario vani. Chiediamo, pertanto, di annullare la gara e avviare il tavolo di consultazione preliminare di mercato, finora mai attivato nonostante fosse stato previsto dalla Cuc nel dicembre 2017 con l’obiettivo di eliminare le criticità esistenti.”

Sicindustria, in tal caso, è pronta a mettere a disposizione le professionalità che dovessero rendersi necessarie per definire un bando chiaro, coerente e inappuntabile.

“Segnaliamo inoltre – si legge nella nota – che nella delibera di Giunta n. 317 del 4 settembre 2019 è stata rilevata una inesattezza riguardante il costo medio di un pasto, indicato pari ad euro 14,30 al giorno, contro i 12,60 della Lombardia. In realtà, da un’analisi dei principali prezzi praticati sul territorio regionale, emerge un quadro diverso (vedi tabella in allegato, ndr) con una media pari a € 12,43 e non € 14,30”.

Sicindustria sottolinea, infine, che “per risolvere i problemi della Cuc, che costituisce normativamente la struttura legittimata all’espletamento delle procedure siciliane, non si possa certamente rinunziare a un aspetto della nostra autonomia e delegare le funzioni siciliane a centrali uniche di altre regioni, ma si debba puntare al potenziamento della struttura regionale, cui certamente non può essere addebitato il fatto di essere sottodimensionata rispetto alla complessità delle procedure di gara”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]