Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Porto di Genova, la palermitana Ksm curerà la sicurezza



L’azienda palermitana Ksm si occuperà della sicurezza di uno dei principali scali portuali del Mediterraneo: il porto di Genova. Ed è una tappa fondamentale per Ksm. La compagnia dispiega già il suo personale negli aeroporti di Palermo, Trapani, Lampedusa e Pantelleria e ha curato la security di eventi internazionali come il G7 di Taormina e l’Expo 2015 di Milano.

Ksm

Il profilo del porto di Genova è quello di un “obiettivo sensibile”: il mondo vive un periodo complesso e critico. L’istanza di security è un’esigenza concreta da soddisfare. Ksm è il partner ideale. Per la compagnia il concetto di security non è soltanto azione ma anche “stato d’animo”: l’obiettivo è far comprendere ai partner che chi sta vigilando lo sta facendo bene, con precisione, competenza e professionalità.  Il valore aggiunto di Ksm è l’offerta di personale altamente qualificato, mezzi all’avanguardia e sistemi di monitoraggio di ultima generazione che garantiscono ai partner di usufruire di un controllo preventivo attento e costante. Ksm riesce ad offrire servizi ad alto valore aggiunto grazie a una politica che si basa su tre pilastri fondamentali: consulenza per il Risk Management e la Business Continuity, alta formazione del personale e tecnologia di ultimissima generazione.

“La presenza di KSM a Genova ha un forte valore simbolico – spiega Filippo Basile – perché oltre a una dimensione professionale, avere acquisito questa responsabilità certifica nei fatti il progress in espansione del nostro gruppo.” Infatti, Genova non è un sito qualunque. E’ il porto per antonomasia. Crocevia di commercio e cultura sino dall’epoca romana, venne ampliato durante i periodi di splendore delle repubbliche Marinare. Genova, con il suo porto, è stata elemento di traino per lo sviluppo economico e industriale del nostro Paese. Oggi rappresenta un sistema portuale a 360 gradi, un sistema industriale sul piano della logistica, del commercio e del turismo, a cui si sommano i servizi complementari ad alto valore aggiunto, dalla cantieristica ai sistemi di gestione informatica”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]