Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Progetto giovani 4.0, pubblicata la graduatoria



E’ stata pubblicata la graduatoria provvisoria della prima finestra del “Progetto giovani 4.0”. Circa 700 mila euro saranno immediatamente utilizzati per sostenere la crescita formativa e professionale di 289 giovani siciliani. Master di I e II livello, sia in Italia che all’estero, corsi di lingua, patenti, licenze e brevetti saranno interamente finanziati per dare ai giovani maggiori opportunità occupazionali.

In particolare, sono 151 i corsi di lingua finanziati (sezione B) e la scelta dei ragazzi è ricaduta su inglese e tedesco; 44 sono invece le istanze ammesse relative alle sezione C, per la quale le scelte sono ricadute prevalentemente su percorsi formativi utili al conseguimento della licenza per la guida di droni e per il conseguimento della patente di guida dei mezzi pesanti; infine 94 giovani hanno scelto Master di I e II livello, in Italia e all’estero. Anche la seconda finestra, attualmente in corso e con scadenza il 30 novembre, darà loro la possibilità di ottenere un finanziamento per coprire le spese relative alla frequenza di Master, corsi di lingua e percorsi formativi per ottenere licenze professionali.

 

«Con questa iniziativa il governo Musumeci – spiega l’assessore all’istruzione e alla formazione professionale, Roberto Lagalla – sostiene i giovani e le loro famiglie contribuendo alla copertura totale delle spese relative ai corsi per il conseguimento di titoli di alta formazione e di obiettivi professionali, che possano aiutarli ad accrescere le loro competenze e a favorire il loro inserimento occupazionale. Molti giovani hanno risposto positivamente al bando ma speriamo che questi numeri possano crescere nel corso della prossima finestra, ad oggi ancora in corso, ed ulteriormente aumentare durante la terza ed ultima finestra prevista nel prossimo mese di aprile».

 

Le seconda finestra si concluderà il 30 novembre e questa sarà, in particolare, l’ultima possibilità per richiedere la copertura delle spese relativamente a Master di I e II livello e corsi di perfezionamento post-lauream (sezione A). La terza ed ultima finestra (1 aprile – 15 maggio 2020), infatti, offre esclusivamente la possibilità di presentare domanda per la sezione B, relativa ai corsi di lingua, e per la sezione C, patenti, libretti e licenze professionali.

Per tutti coloro che vogliano ancora presentare domanda, è disponibile una lista di FAQ utile allo svolgimento corretto delle procedure necessarie per partecipare al bando.

 

Link:http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_Assessoratoistruzioneeformazioneprofessionale/PIR_PubblicaIstruzione/PIR_PubblicaIstruzione_News?stepThematicNews=det_news&idNews=200027917&thematicFilter=PIR_ArchivioNewsPubblicaIstruzione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]