Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Quello strano caso delle arance vendute ai cinesi



Vendere arance ai cinesi è un po’ come vendere ghiaccio agli eschimesi. E’ un po’ questa la riflessione che viene da fare leggendo l’analisi pubblicata oggi dal quotidiano La Repubblica a firma di Giuseppe Barbera che, come è noto, insegna all’Università di Palermo ed è uno studioso di chiara fama (professore ordinario di Colture Arboree all’Università di Palermo, si occupa di sistemi e paesaggi della tradizione agricola mediterranea).

Il ragionamento che fa Barbera è semplice: “Tutti gli agrumi – scrive – sono originari della Cina e in Cina lo sanno bene visto che ne producono ogni anno 38 milioni di tonnellate e sono molto fieri del successo agronomico e delle qualità che raggiungono. La coltivazione più importante è quella delle arance e il loro primato, prima che dai numeri delle superfici coltivate e dei commerci, lo dice il nome botanico: citrus sinensis, cioè cinese”.

Ma non c’è solo questo aspetto. In Cina molti centri di ricerca lavorano sugli agrumi, racconta Barbera: “hanno ottime varietà sanguigne, ma siccome cercano il meglio hanno in coltivazione (Università dello Hunan) varietà rosse (le chiamano Lido Blood Orange) introdotte dall’Italia: piante delle varietà Tarocco o Moro che qualche abile vivaista siciliano avrà loro venduto. E’ presumibile che tra qualche anno saranno in grado di soddisfare il particolare mercato delle arance sanguigne in patria e all’estero”. Per Barbera la spedizione di un container in Cina è una “meravigliosa coincidenza” con il viaggio del presidente cinese in Italia che certo dà al governo italiano l’occasione per ricordare che è stato fatto un accordo epocale: le arance siciliane, si dice, potranno viaggiare in aereo e conquistare i mercati cinesi. Che però già ne producono 38 milioni di tonnellate l’anno. E poi il solo trasporto in aereo costa 1,5 euro al chilo: 5 volte più del trasporto via nave. Si chiede Barbera: “A quanto dovremmo vendere le arance siciliane ai cinesi che già ne producono (dicono loro) di ottime? Ci riusciremo? Speriamo di sì.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]