Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Regione siciliana, Gianluca Micciché: “Dimissioni? Parliamone”



Palermo – “Se mi si contesta il merito di provvedimenti che ho assunto me lo si dica e sono pronto al confronto con chiunque. Ma se ci sono problemi politici, perché ormai siamo in piena stagione elettorale, voglio saperlo: in questo caso sono disponibile ad affrontare qualsiasi discussione e posso anche fare un passo indietro”. Gianluca Miccichè si sente assediato.

Il video delle ‘Iene’ che riprende un’auto in “fuga” dall’assessorato regionale alla Famiglia mentre i fratelli Pellegrino, disabili in sedia a rotella, aspettavano da otto ore di essere ricevuti da lui, per l’assessore è solo l’ultimo pretesto di chi lo vorrebbe fuori dalla giunta Crocetta. Alcuni deputati, di maggioranza e opposizione, qualche giorno fa hanno firmato una mozione di censura nei suoi confronti, che potrebbe arrivare in aula subito dopo la chiusura della sessione di bilancio. E ieri sull’onda delle immagini di quel video delle ‘Iene’ il gruppo del Pd ha chiesto le sue dimissioni. “Il mio assessorato è il terminale di tutte le crisi – dice Miccichè – Si sfogano tutti su di me: precari Asu, Lsu, dipendenti Ipab, disoccupati, ex sportellisti, lavoratori che vogliono la cassaintegrazione in deroga. Se qualcuno pensa che io sia un soggetto su cui scaricare tutte le emergenze decennali di questa Regione si sbaglia. Mi sottraggo a questo gioco al massacro: non ci sto”.

Un messaggio inequivocabile che Miccichè manda soprattutto ai suoi colleghi assessori: “A dicembre ho portato in giunta il piano per lo svuotamento del bacino degli Asu ma ho trovato resistenze da parte di alcuni miei colleghi: e dire che quel piano l’ho concordato col ministero”. Non solo. “Da tre mesi giace in commissione Bilancio dell’Ars la mia riforma delle Ipab, perché non la portano avanti?”. E ancora: “Sto ricostituendo il fondo per la disabilità vuoto da anni”. Insomma, è convinto che qualcuno gli stia mettendo il bastone tra le ruote. “In un anno ho portato avanti in silenzio, perché non sono uno di quelli che ama andare sulla stampa, azioni che in questo assessorato mai nessuno aveva avviato in dieci anni – attacca – eppure attorno a me si è creato un clima ostile”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]