Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Ridurre il debito pubblico, una proposta da Caltanissetta



Un progetto per aggredire il debito pubblico italiano, riducendolo e risanando le casse pubbliche dello Stato ma “senza lacrime e sangue”. Lo ha messo nero su bianco Alessandro Pilato, commercialista di Caltanissetta che presenterà la proposta domani (giovedì 16 maggio) in un convegno nell’Aula Magna del consorzio universitario del capoluogo nisseno alle 17. Partecipano il presidente del Consorzio, Giovanni Arnone, il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Caltanissetta, Salvatore Dilena. Il progetto prevede la costituzione di una SPA a cui conferire assets dello Stato e degli enti locali che potrebbero anche formare oggetto di garanzia per i sottoscrittori delle obbligazioni oltre che di dismissioni. La società dovrebbe emettere prestiti obbligazionari a 10, 15, 20, 30 e 40 anni e col netto ricavo rimborsare i BTP in scadenza tra il 2019 e 2025. Ai sottoscrittori delle obbligazioni verrebbero corrisposti per i primi 5 anni gli interessi che vanno dal 3 al 4,50% in relazione alla scadenza. Dal sesto anno in poi verrebbero rimborsati quota capitale e quota interessi fino alle scadenze relative, con un vantaggio per i sottoscrittori e per il ciclo economico. Secondo le stime si tratta di rimborsi intorno a 70 miliardi annui. Il tutto avverrebbe reperendo risorse tramite alcuni provvedimenti che vanno dalla riduzione del carico contributivo per le imprese al 50% alla corresponsione del TFR annuo, attraverso tagli mirati relativi alla taxes expenditures e attraverso un aumento dell’Iva di alcuni settori a domanda anelastica che allo stato attuale scontano l’imposta sul valore aggiunto al 10%, oltre che dismissioni di assets in piccola parte. “Il progetto”, spiega Pilato, “vuole essere uno stimolo alla classe politica dirigente, affinché si sforzi di attuare politiche che mirino al risanamento del debito pubblico italiano con il minore sacrificio possibile per i cittadini”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]