Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Sicilia, ambiente: isole minori sempre più green



“Il cosiddetto Decreto isole minori prevede incentivi per la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili realizzati sulle isole non interconnesse alla rete elettrica nazionale. Sono 20 le isole interessate, ovvero le isole italiane minori e tra queste ben 14 sono siciliane (Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli e Vulcano, Ustica, Favignana, Levanzo e Marettimo; Pantelleria; Lampedusa e Linosa).

Chi più della Sicilia rappresenta le isole minori italiane?”. Gianni Chianetta, direttore scientifico di Greening the Islands, spiega così la decisione di tenere a Palermo la conferenza internazionale “Making the circular economy and sustainable tourism a reality on islands: business models and financing opportunities”, promossa dalla sua organizzazione. Oltre 40 relatori da tutta Europa si riuniranno per fare il punto sul come avviare la transizione delle isole verso la sostenibilità.

Durante i due giorni i massimi esperti si confronteranno su normative, tecnologie, sistemi finanziari e best practice a favore di un cambio di paradigma del sistema insulare che deve ora più che mai essere orientato alla sostenibilità. Greening the Islands da anni sostiene le isole nel loro percorso di sviluppo di un’economia circolare e il raggiungimento dell’obiettivo emissioni zero. Tra le isole italiane che stanno iniziando a lavorare sulla decarbonizzazione ci sono Salina, Favignana e Pantelleria. La Sicilia è dunque fortemente impegnata su questo versante.

“Il Piano Energetico Ambientale della Regione Siciliana (Pears) – spiega Chianetta -, ha concluso la fase di consultazione del Rapporto Preliminare, nell’ambito della Valutazione Ambientale Strategica, superando così, il primo scoglio della procedura di VAS. Le Osservazioni del Ministero dell’Ambiente, così come le altre recentemente pervenute, non smontano l’impalcatura del Pears”.

Il direttore scientifico di Greening The Islands spiega che gli obiettivi del Piano “saranno perseguiti anche attraverso un solido piano di investimenti per gli interventi infrastrutturali sulla rete elettrica regionale già individuati nel Piano dei Sviluppo di Terna. Grazie al Pears la Sicilia al 2030 potrà contare su un mix energetico fatto per il 69% da rinnovabili, contro il 29,3% del 2017, con una produzione di energia verde di 13,12 TWh”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]