Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Sicilia, giovani Confindustria: “Ok autonomie, ma si dia dignità a nostro Statuto”



I Giovani imprenditori siciliani di Confindustria guardano con estremo interesse al processo in corso sul regionalismo differenziato, cogliendone un’occasione per il rafforzamento della competitività dei territori, “a patto che – afferma il presidente Gero La Rocca – vengano definiti, nel rispetto dell’unità nazionale, parametri chiari con clausole di supremazia su materie strategiche per l’economia che hanno un impatto sull’intero sistema-Paese, a partire dalle grandi reti, le fonti di energia, le infrastrutture e, soprattutto, si dia finalmente dignità allo Statuto siciliano”.

“L’autonomia – aggiunge La Rocca – può essere considerata come una modalità di coinvolgimento dei diversi livelli di governo nella formazione delle politiche pubbliche e nell’esercizio più efficiente delle competenze, ma occorre agire con buon senso assicurando il principio di equità, scongiurando incrementi della pressione fiscale e, quanto alle risorse, auspicando un sistema di premi e sanzioni capace di coniugare efficienza, solidarietà e perequazione a tutela del Mezzogiorno e, nello specifico, della Sicilia”.
L’autonomia rafforzata può essere una sfida per il futuro dell’Italia.

“Per questo – commenta il presidente dei Giovani imprenditori della Sicilia – l’auspicio è che il processo decisionale sia trasparente e allargato, condizioni che possono essere assicurate da un ruolo attivo di compartecipazione e vigilanza del Parlamento, garante del pluralismo istituzionale e sociale, e da un dibattito aperto alle rappresentanze degli interessi”.

Un sì al decentramento quindi, se questo è utile a garantire una maggiore efficienza del sistema Paese ma, aggiunge La Rocca, “senza tralasciare il tema dell’Autonomia siciliana così ‘speciale’ e così clamorosamente tradita nel tempo. È il momento di portare avanti un confronto capace di restituire la dignità che costituzionalmente spetta alla Sicilia, nell’interesse del futuro che meritano le giovani generazioni”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]