Società italiana degli economisti, ad UniPa la 60° edizione della riunione scientifica annuale
Press "Enter" to skip to content

Società italiana degli economisti, ad UniPa la 60° edizione della riunione scientifica annuale

Domani, giovedì 24 ottobre, alle 14.00, nell’Aula Magna “V. Li Donni” del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche – dSEAS (Edificio 13 – Campus Viale delle Scienze) prenderà il via la 60° Riunione Scientifica Annuale (RSA) della Società Italiana degli Economisti (SIE) sul tema “Economie, Idee e Politiche: 60 anni di Riunioni Scientifiche della Società Italiana degli Economisti”.

Gli incontri inizieranno con una lecture di Maurice Obstfeld dell’Università di California, Berkeley sul tema “Globalizzazione e nazionalismi: retrospettiva e prospettive”, nel corso della sessione plenaria inaugurale presieduta dal Prorettore Vicario di UniPa, prof. Fabio Mazzola, alla presenza del Presidente della Regione Siciliana, on. Nello Musumeci, e del Sindaco di Palermo, prof. Leoluca Orlando.

Al termine della giornata inaugurale, è previsto inoltre un welcome speech a cura del Rettore di UniPa, prof. Fabrizio Micari, nel Complesso Monumentale dello Steri.

Si tratta di un importante evento che torna a Palermo dopo oltre mezzo secolo e che coinvolge numerose associazioni scientifiche di analisi e studi economici del Paese con la partecipazione di docenti e ricercatori delle diverse discipline economiche che operano presso le Università o le più rilevanti istituzioni italiane nel campo dell’economia e della finanza.
L’edizione di quest’anno si propone di mettere in evidenza come, e sino a che punto, le riflessioni teoriche in economia si siano interfacciate negli ultimi decenni con i più importanti eventi e le più significative decisioni di policy nei mercati e nei sistemi economici. Altre sessioni plenarie si concentrano, in particolare, sulle sfide della sostenibilità per lo sviluppo economico e su altre questioni al centro del dibattito corrente, quali l’indipendenza delle Banche Centrali, i rapporti tra concorrenza ed efficienza nella gestione dei servizi pubblici, gli effetti locali e globali delle migrazioni.
Specifiche sessioni saranno dedicate all’analisi delle criticità e delle sfide attuali legate al processo di integrazione e all’utilizzo dei Fondi Europei (FESR, FSE, FEASR), anche in Sicilia.

Il congresso proseguirà fino a sabato 26 ottobre con un ricco programma di interventi e la partecipazione di più di 400 delegati in oltre 80 sessioni tematiche ospitate nelle aule dell’Edificio 13 e del Complesso Polididattico (Edificio 19) del Campus Universitario di viale delle Scienze.

Info e programma completo al link: http://bit.ly/2MlFs4w

(Visited 26 times, 1 visits today)

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.