Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Start up innovative: record di accesso al Fondo di garanzia



Sono 1.432 le start up che al 30 giugno 2017, a quasi quattro anni dall’avvio della misura, hanno ricevuto un prestito con garanzia del Fondo di Garanzia per le Pmi, per un totale di circa 477 milioni di euro (60 milioni di euro in più rispetto al trimestre scorso), distribuiti su 2.243 operazioni (416 startup hanno ricevuto più di un prestito). In media, i prestiti erogati ammontano a circa 212mila euro, e presentano una scadenza di circa quattro anni e mezzo. Circa un quarto delle operazioni ha una durata prevista inferiore a 18 mesi.

Nel secondo trimestre del 2017, il numero delle operazioni di finanziamento approvate dal Fondo di Garanzia per le Pmi verso startup innovative è stato il più alto mai rilevato: ben 403, 49 in più rispetto al record precedente, relativo al 1° trimestre 2017. In attesa dell’effettivo perfezionamento delle operazioni, si evidenzia come l’ammontare potenzialmente mobilitato si sia avvicinato per la prima volta a quota 100 milioni.

Allo stato attuale, le operazioni già giunte a scadenza senza attivazione della garanzia rappresentano l’8,2% del totale, mentre il 64,1% è in regolare ammortamento. Sono solamente 27 le operazioni per cui è stata effettivamente attivata la garanzia del Fondo, un tasso estremamente più contenuto rispetto a quello segnato dalle altre società di capitali di recente costituzione (0,9% contro 8,3%).

Questo strumento viene utilizzato con maggiore frequenza dalle startup innovative del Centro-Nord: spiccano Lombardia, che mantiene il primato per numero di operazioni (588) e risorse mobilitate (oltre 153 milioni di euro), Emilia-Romagna, in seconda posizione, e il Veneto, in terza. Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige si collocano ai vertici per tasso di utilizzo dello strumento sul totale regionale delle startup iscritte.

Proprio un anno fa la possibilità di utilizzare il Fondo di Garanzia in modalità gratuita e semplificata è stata estesa anche alle Pmi innovative (v. Guida). Da allora le operazioni autorizzate verso questa tipologia di impresa sono 101, di cui 78 già risultate nell’erogazione di un prestito, per un totale erogato pari a circa 26 milioni di euro, in aumento di 7 milioni rispetto al 31 marzo.

Queste e molte altre evidenze empiriche sono presentate nel secondo rapporto trimestrale del 2017 (il 12° complessivo) sull’accesso al Fondo di Garanzia da parte di startup, Pmi innovative e incubatori certificati.
In una logica di trasparenza e valorizzazione dei dati, l’iniziativa intende contribuire a promuovere un monitoraggio diffuso sull’impatto degli strumenti introdotti dallo “Startup Act italiano” a sostegno dell’ecosistema nazionale dell’innovazione.

Come previsto dal DL 179/2012 – lo “Startup Act italiano” – le startup innovative che intendono ottenere un prestito bancario possono richiedere l’intervento del Fondo di Garanzia per le Pmi gratuitamente, seguendo una procedura semplificata che esclude qualsiasi valutazione di merito creditizio ulteriore rispetto a quella già effettuata dall’istituto, per operazioni di garanzia fino a 2,5 milioni di euro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]