Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Tornano i Treni storici del Gusto: ecco il programma completo



Sostegno alla fruizione integrata delle risorse culturali e naturali e alla promozione delle destinazioni turistiche. È questo l’obiettivo del progetto “Treni Storici del Gusto 2019”, giunto alla sua seconda edizione, che si svolgerà in Sicilia a partire dal prossimo 27 aprile grazie ai finanziamenti del PO FESR Sicilia 2014/2020. L’importo di spesa previsto è di circa 850 mila euro.

Un lungo itinerario gastronomico e culturale che si snoderà fino all’8 dicembre nei luoghi più suggestivi dell’isola: da Siracusa a Modica, da Noto a Cefalù, da Vendicari a Bagheria. Riserve naturali, aree archeologiche, castelli, borghi, oasi e parchi, ma anche ‘Vie d’acqua’, verso Mozia, Favignana, Lipari e Salina, alla scoperta del territorio attraverso i suoi sapori. Il cioccolato, lo ‘sfincione’, la frutta d’inverno, i dolci, i formaggi, ma non solo.

52 diversi itinerari, effettuati a partire dalla primavera fino alle soglie della stagione invernale, 87 Comuni coinvolti quali luoghi di partenza o tappe di visita, 6 itinerari con la formula weekend, per costruire percorsi tematici di scoperta della Sicilia dotati di più ampio respiro e garantire un approccio slow all’esperienza di viaggio proposta.

A organizzare l’evento è l’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana, in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato, che metterà a disposizione un parco di locomotive e automotrici storiche – diesel o elettriche – e con la Fondazione Slow Food, che si occuperà dei Laboratori del Gusto mediante la narrazione delle migliori produzioni di cibo del territorio interessato. Per alcuni collegamenti saranno utilizzati anche i pullman, che viaggeranno lungo percorsi paralleli ai tracciati delle ferrovie dismesse. L’edizione di quest’anno si arricchisce della collaborazione dell’Assessorato dei Beni Culturali e Identità Siciliana e di quello dell’Agricoltura, lo Sviluppo Rurale e la Pesca Mediterranea.

Apprezzare la biodiversità di coltivazioni e produzioni del territorio, comprendere attraverso le tante feste rurali e di mare il senso di identità delle comunità e l’attenzione alle stagionalità, nel rispetto dei processi della natura. Tutto questo in attuazione del Programma triennale di Sviluppo Turistico 2019/2021, che si fonda sull’intenzione di incrementare i flussi del turismo e il loro impatto sull’economia locale.

Ecco il programma dei “I Treni Storici del Gusto 2019”:

Il Calendario dei viaggi di Primavera

27/28 aprile – parte da Siracusa Il treno dei dolci delle feste, con tappe di sosta a Noto, Oasi di Vendicari, Isola delle Correnti, Ispica

28 aprile – parte da Palermo Il treno dei pani votivi e formaggi dell’agrigentino, con tappe di sosta a San Biagio Platani e Sant’Angelo Muxaro

5 maggio – parte da Catania Il treno dei pani e dolci votivi degli Iblei, con tappe di sosta a Palazzolo Acreide e Siracusa

10/11 maggio – parte da Catania Il treno per la Fiera Mediterranea del Cavallo, con tappe di sosta a Scordia e Ambelia

12 maggio – parte da Catania Il treno per la Fiera Mediterranea del Cavallo, con tappe di sosta a Militello in Val di Catania e Ambelia

12 maggio – parte da Palermo Il treno dei sapori del Belìce e dell’agro segestano, con tappe di sosta a Segesta, Salemi, Cretto di Burri a Gibellina vecchia

19 maggio – parte da Messina Il treno degli agrumi e dei formaggi, tra Nebrodi e Madonie, con tappe di sosta a Capo d’Orlando e Cefalù

19 maggio – parte da Palermo Il treno delle conserve e dei formaggi nel Val di Mazara, con tappe di sosta a Partinico e Alcamo

25/26 maggio – parte da Messina Il treno dei prodotti identitari delle isole, con tappe di sosta a Milazzo e imbarco per Lipari e Salina

26 maggio – parte da Catania Il treno della cucina povera dei zolfatari, con tappe di sosta a Floristella Grottacalda e Piazza Armerina

26 maggio – parte da Caltanissetta Il treno delle minestre e zuppe delle aree interne, con tappe di sosta a Enna e Aidone

2 giugno – parte da Siracusa Il treno dei dolci e gelati delle aree ionica ed etnea, con tappe di sosta a Francavilla di Sicilia e Gole dell’Alcantara

2 giugno – parte da Porto Empedocle Il treno dei prodotti della terra nelle aree interne, con tappe di sosta a Racalmuto e Caltanissetta

9 giugno – parte da Palermo Il treno dei dolci delle feste, con sosta a Sutera e Favara

9 giugno – parte da Siracusa Il treno delle dolcezze pasquali e prodotti degli Iblei, con tappe di sosta a Cassibile, Noto antica, Avola vecchia e Avola

9 giugno – parte da Trapani Il treno delle verdure selvatiche, dei formaggi e del pane, con tappe di sosta a Salemi e Gibellina nuova

15/16 giugno – parte da Palermo Il treno delle dolcezze ericine e sapori di tonnara, con tappe di sosta a Erice, Tonnara di Bonagia, Favignana

16 giugno – parte da Catania Il treno degli agrumi e frutti lungo la costa ionica, con tappe di sosta a Castiglione di Sicilia e Castelmola.

Il Calendario dei viaggi d’Estate

22/23 giugno – parte da Palermo Il treno dei formaggi e legumi tra Madonie e Nebrodi, con tappe di sosta a Petralia Soprana, Gangi e Sperlinga

23 giugno – parte da Porto Empedocle Il treno dei formaggi dell’agrigentino, con tappe di sosta a Porto Empedocle, Agrigento e Favara

30 giugno – parte da Trapani Il treno dei formaggi e sapori delle terre sicane con tappe di sosta a Marsala e Mazara del Vallo

7 luglio – parte da Porto Empedocle Il treno dei prodotti della terra dell’agrigentino, con tappe di sosta a Palma di Montechiaro e Licata

7 luglio – parte da Catania Il treno degli agrumi dello Ionio e dei prodotti del mare, con tappe di sosta a Acicastello e Siracusa

14 luglio – parte da Siracusa Il treno della frutta etnea e del miele ibleo, con tappe di sosta a Vizzini e Grammichele

14 luglio – parte da Agrigento Il treno della frutta e conserve nei Monti Sicani, con tappe di sosta a Mussomeli e Cammarata

20 luglio – parte da Catania Il treno della frutta dell’Etna, con tappe di sosta a Militello in Val di Catania e Caltagirone

28 luglio – parte da Trapani Il treno del pane cunzato, con tappe di sosta a Mazara del Vallo e Selinunte

4 agosto – parte da Trapani Il treno dei formaggi, meloni d’inverno, agrumi, con tappe di sosta a Santa Margherita di Belìce e Sambuca di Sicilia

11 agosto – parte da Messina Il treno dei dolci e degli agrumi lungo la costa ionica, con tappe di sosta a Francavilla di Sicilia e Gole dell’Alcantara e Castelmola

17 agosto – parte da Agrigento Il treno dei pani votivi e formaggi dell’agrigentino, con tappe di sosta a Agrigento e Porto Empedocle

18 agosto – parte da Catania Il treno della frutta dell’Etna e conserve d’autunno, con tappe di sosta a Vizzini e Caltagirone

25 agosto – parte da Catania Il treno del pane e dolcezze degli iblei, con tappe di sosta a Siracusa e Noto

8 settembre – parte da Siracusa Il treno delle mandorle e conserve iblee, con tappe di sosta a Comiso e Castello e Parco di Donnafugata

8 settembre – parte da Trapani Il treno dei sapori del sale e del mare, con tappe di sosta a Paceco, Marsala e Mozia

8 settembre – parte da Catania Il treno della frutta e dolci degli Erei alle soglie dell’autunno, con tappe di sosta ad Agira e Leonforte

14/15 settembre – parte da Palermo Il treno dei prodotti nelle terre dei Nebrodi, con tappe di sosta a Castel di Tusa, Castel di Lucio, Mistretta, Motta d’Affermo, S. Stefano di Camastra, Capo D’Orlando

14 settembre – parte da Catania Il treno del pistacchio di Bronte e frutta dell’Etna, con tappe di sosta a Bronte e Acireale

15 settembre – parte da Siracusa Il treno della frutta etnea e delle conserve d’autunno, con tappe di sosta a Militello in Val di Catania e Caltagirone

Il Calendario dei viaggi d’Autunno

21 settembre – parte da Messina Il treno del pistacchio verde di Bronte e frutta dell’Etna, con tappe di sosta a Bronte e Savoca

22 settembre – parte da Palermo Il treno dei formaggi dell’agrigentino, con tappe di sosta a Carini, Scopello e Riserva dello Zingaro

28/29 settembre – parte da Catania Il treno dei formaggi dell’agrigentino, con tappe di sosta a Adrano, Castiglione di Sicilia, Etna, Acitrezza e Acicastello

29 settembre – parte da Enna Il treno dei legumi delle aree interne, con tappe di sosta a Calascibetta e Caltanissetta

6 ottobre – parte da Palermo Il treno delle verdure d’autunno nel Belìce e nell’agro segestano, con tappe di sosta a Segesta, Cretto di Burri a Gibellina Vecchia e Castelvetrano

13 ottobre – parte da Palermo Il treno dei formaggi e legumi delle aree interne, con tappe di sosta a Roccapalumba e Vicari

12 ottobre – parte da Siracusa Il treno del pistacchio verde di Bronte e frutta etnea, con tappe di sosta a Bronte e Randazzo

20 ottobre – parte da Messina Il treno degli agrumi e dolcezze tra Nebrodi e Madonie, con tappe di sosta a Castroreale e Castelbuono

27 ottobre – parte da Catania Il treno delle dolcezze iblee di autunno, con tappe di sosta a Scicli e Modica

27 ottobre – parte da Siracusa Il treno delle ‘scacce’ iblee e del cioccolato modicano, con tappe di sosta a Ragusa e Modica

3 novembre – parte da Messina Il treno dei prodotti etnei e iblei, con tappe di sosta a Giardini Naxos e Noto

3 novembre – parte da Palermo Il treno della frutta d’autunno nel Val di Mazara, con tappe di sosta a Segesta e Castellammare del Golfo

10 novembre – parte da Caltanissetta Il treno dei castelli e dei prodotti della terra, con tappe di sosta a Caccamo e Collesano

24 novembre – parte da Catania Il treno delle conserve dello Ionio, con tappe di sosta a Savoca e Messina

8 dicembre – parte da Palermo Il treno dello ‘sfincione’ e della frutta d’inverno, con tappe di sosta a Bagheria e Cefalù.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]