Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Turismo, l’assessore Messina a Sicindustria: “Un tavolo consultivo sul settore”



L’assessorato regionale al turismo costituirà un Tavolo permanente consultivo sul turismo per garantire un confronto costante con gli operatori di categoria. È il primo impegno preso dal neo assessore al ramo, Manlio Messina, che stamattina, a Palermo, presso la sede dell’assessorato, ha incontrato il presidente di Federturismo Sicindustria, Giuseppe Cassarà. “La Sicilia – ha detto Cassarà – è l’unica regione italiana in cui manca un organismo collegiale che, assecondando uno spirito di collaborazione costruttiva, possa offrire un supporto da chi opera quotidianamente in un comparto strategico per la Sicilia. Oggi abbiamo trovato grande apertura da parte dell’assessore e Sicindustria è pronta, sin da subito, a fare la propria parte fornendo alla pubblica amministrazione ogni contributo utile allo sviluppo del settore”.

Il presidente di Federturismo Sicindustria ha ribadito la necessità di una programmazione e una gestione organica delle risorse relative al Brand Sicilia: “Non è possibile che gli interventi oggi siano parcellizzati tra 6 assessorati (attività produttive, agricoltura, turismo, beni culturali, formazione e territorio) e che l’assessorato al turismo, nello specifico, non disponga delle leve necessarie per attuare una efficace politica dei ‘prodotti’ turistici, ma restringa, giocoforza, la propria attività alle politiche di promozione e di comunicazione. È per questo che ci sembrerebbe utile identificare un ampio modello di coordinamento inter-assessoriale, vuoi con lo schema dell’Authority vuoi con altri sistemi più informali purché ci si muova con una visione di insieme che al momento manca del tutto”.

Cassarà si è poi soffermato sulla necessità di avere una legge adeguata che regoli il settore (“da oltre sei anni – ha affermato – giace nei cassetti delle commissioni parlamentari un disegno di legge, firmato da tutti i partiti presenti in assemblea, che non ha mai visto il passaggio in Aula e che avrebbe invece dato un contributo importante) e una programmazione unica e ad ampio raggio che permetta di sviluppare e valorizzare ‘turismi’ complementari a quello estivo (sea-sun-sky), primo fra tutti quello culturale e quello religioso o, ancora, il turismo congressuale, che hanno una naturale tendenza a distribuirsi in tutti i periodi dell’anno e permetterebbero di superare gli attuali flussi in entrata per un massimo di 180 giorni (aprile-ottobre).

“L’offerta di prodotti turistici nella nostra regione – ha concluso Cassarà – ha opportunità eccezionali di differenziazione. Possiamo ritenere che, in linea generale, non esistano vincoli alla possibilità di definire un portafoglio prodotti, differenziati e distribuiti nei territori, capace di attrarre flussi di visitatori nell’arco dell’intero anno. Ma i prodotti vanno configurati e organizzati, non soltanto enunciati”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]