Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Unieuro sbarca in Sicilia: il gruppo acquista 12 negozi Pistone (Expert)



Unieuro S.p.A. (MTA: UNIR), il maggiore distributore omnicanale di elettronica di consumo ed elettrodomestici per numero di punti vendita in Italia, ha annunciato oggi l’acquisto del 100% del capitale sociale di una società di nuova costituzione titolare di 12 punti vendita in Sicilia attualmente appartenenti a Pistone S.p.A., uno dei maggiori soci del gruppo d’acquisto Expert operanti in Italia, con sede a Carini (Palermo).
 
L’operazione segna lo sbarco in forze di Unieuro in Sicilia, una regione di cinque milioni di abitanti ad oggi presidiata tramite il solo punto vendita diretto di Ragusa e 25 negozi affiliati, e rappresenta la seconda maggior acquisizione in termini di fatturato incrementale negli oltre ottant’anni di storia della Società.
 
Con una superficie di vendita complessiva pari a oltre 25.000 mq, i 12 negozi sviluppano un fatturato di circa 140 milioni di Euro e vantano una redditività positiva e superiore alla media di mercato, anche grazie ad un format moderno e vincente e a location strategiche in alcuni dei più importanti centri commerciali siciliani.
 
 
Giancarlo Nicosanti Monterastelliamministratore delegato di Unieuro, ha dichiarato: “L’acquisizione annunciata oggi, la più importante da quando ci siamo quotati in Borsa, rappresenta il coronamento di una strategia di espansione territoriale che vede una delle più naturali direttrici di sviluppo proprio in Sicilia, area in cui il marchio Unieuro è tuttora sottorappresentato.”
 
“Siamo entusiasti di debuttare in una regione popolosa e dal grande potenziale, subentrando alla famiglia Pistone nella gestione di punti vendita moderni, efficienti e redditizi, che integreremo nella nostra rete senza interromperne l’operatività quotidiana e senza sovrapposizioni con altri nostri negozi.”
“L’espansione nell’isola è peraltro solo all’inizio e stiamo già valutando nuove opportunità di crescita che rendano ancor più capillare la nostra presenza.”
 
 
Il closing dell’acquisizione è subordinato alle condizioni sospensive standard per questo tipo di operazioni, è atteso nel mese di marzo, in concomitanza con l’avvio dell’esercizio fiscale 2019/20, e si concretizzerà con l’acquisto da parte di Unieuro di una società di nuova costituzione (newco) in cui Pistone S.p.A. avrà nel frattempo conferito il ramo d’azienda rappresentato dai 12 negozi e comprensivo dei contratti di locazione, delle attrezzature e del personale di vendita, nonché dei debiti verso il personale stesso alla data del closing.
 
Il prezzo pattuito per l’acquisto della partecipazione nella newco è pari a 17,4 milioni di Euro e verrà corrisposto in tre tranche: 6 milioni di Euro al closing, 6 milioni a distanza di 12 mesi e 5,4 milioni dopo ulteriori 12 mesi.
 
L’operazione sarà finanziata ricorrendo alla liquidità disponibile e alle linee di credito messe a disposizione dagli istituti finanziari in occasione della totale ridefinizione dell’indebitamento della Società, avvenuta nel dicembre 2017.
 
A differenza delle operazioni fin qui realizzate, Unieuro acquisterà separatamente anche le scorte di merce di Pistone S.p.A.. Ciò consentirà di accelerare la riapertura dei negozi – che oggi operano con il marchio Expert – sotto le insegne Unieuro, garantendo così la continuità del servizio al cliente e minimizzando i costi straordinari legati ai giorni di chiusura forzata (c.d. M&A costs).
 
I negozi verranno poi abilitati a stretto giro al click and collect, cioè al ritiro dei prodotti acquistati su unieuro.it dalla clientela online, nell’ambito della strategia omnicanale che punta sulla completa integrazione dei canali di vendita.
 
 
Il nuovo hub logistico secondario di Carini
 
Parallelamente all’integrazione dei negozi ex-Expert, Unieuro inizierà ad avvalersi della piattaforma logistica di Pistone S.p.A., anch’essa sita in Carini, che diventerà l’hub secondario della catena a diretto servizio della piattaforma centrale di Piacenza.
 
Unieuro riuscirà così a migliorare sensibilmente il servizio ai clienti siciliani e a sviluppare sinergie di costo nel rifornimento dei punti vendita diretti e indiretti situati in Sicilia e in Calabria, nonché nelle consegne a domicilio ai clienti web.
 
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]