Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Unioncamere Sicilia: ripartono i corsi del progetto Crescere imprenditori



Palermo – – A Unioncamere Sicilia ripartono i corsi “Crescere Imprenditori”: 80 ore di formazione gratuita sull’autoimpiego destinate agli aspiranti imprenditori di età compresa fra 18 e 29 anni che non studiano e non lavorano (i cosiddetti “neet”). Il progetto è promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, ed è attuato da Unioncamere sui territori attraverso la rete delle strutture specializzate delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura. L’iniziativa è finanziata dal PON “Iniziativa Occupazione Giovani” del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L’obiettivo del corso è quello di fornire i fondamentali per redigere un business plan da presentare per eventuali richieste di finanziamento e, in particolare, per accedere al fondo Selfemployment di Invitalia. La partecipazione al corso permette infatti di ottenere un punteggio di merito aggiuntivo nella valutazione ai fini dell’ottenimento del finanziamento a tasso zero fino a 50 mila euro previsto dal bando.

Per iscriversi ai nuovi cicli di lezione è necessario collegarsi al portale www.filo.unioncamere.it dove sono indicate tutte le fasi del progetto.
«Unioncamere Sicilia – dice il segretario generale dell’ente, Santa Vaccaro – ha aderito all’iniziativa lo scorso anno. Da marzo 2016 ad oggi abbiamo formato più di 130 giovani che adesso hanno un’idea di impresa sviluppata e un business plan da presentare a Invitalia e ottenere così i finanziamenti previsti dal “Fondo SELFIEmployment”. Anche per tutto il 2017 organizzeremo i corsi per formare nuovi imprenditori. Gli argomenti trattati durante le lezioni sono di grande interesse per chi vuole mettersi in proprio: si va dal Business Model Canvas alla responsabilità sociale d’impresa, dal marketing al crowdfunding, dai servizi camerali agli adempimenti amministrativi». «Con questo progetto – conclude Santa Vaccaro – il sistema camerale si pone l’ambizioso obiettivo di fornire agli imprenditori di domani un bagaglio di conoscenze indispensabili per intraprendere la strada dell’autoimprenditorialità».

A chi si rivolge il progetto
L’iniziativa si rivolge ai giovani che non studiano, non lavorano e non sono attualmente impegnati in percorsi di istruzione e formazione (Neet), che:
• hanno un’età compresa tra i 18 e i 29 anni
• sono iscritti a “Garanzia Giovani” e non stanno usufruendo di alcuna misura di politica attiva, compresi i percorsi di supporto e sostegno all’autoimpiego/autoimprenditorialità organizzati a livello regionale.
Per Unioncamere Sicilia l’obiettivo è quello di accompagnare 600 giovani Neet verso la creazione e lo start up di nuove imprese.
Come funziona
I giovani iscritti al programma Garanzia Giovani possono accedere ad una procedura di autovalutazione delle attitudini imprenditoriali, tramite un apposito test online.
Una volta superato il test, il nominativo verrà inoltrato a Unioncamere Sicilia indicando la provincia dell’interessato che sarà quindi contattato in base alla data di effettuazione del test per iniziare il percorso di “Crescere Imprenditori”.
La durata è di 80 ore suddivise in:
• 60 di attività formativa di base in gruppi (anche a distanza tramite live streaming)
• 20 di fase specialistica di accompagnamento e assistenza tecnica a livello personalizzato.
Quanto dura
Il progetto si concluderà a dicembre 2017. In questo periodo sarà possibile accedere ai percorsi organizzati a livello territoriale da Unioncamere Sicilia.
Cosa succede dopo
I giovani che porteranno a termine il percorso – e avranno quindi redatto il piano d’impresa – potranno presentare domanda per accedere ai finanziamenti del “Fondo SELFIEmployment” gestito da Invitalia, sotto la supervisione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Unioncamere Sicilia – tel. 091-321510

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]