Vestino 2018, a Palermo cinque giorni di arte e creatività dedicati al tessile



Nell’anno che vede Palermo Capitale italiana della Cultura, una vera e propria carica di energia creativa coinvolgerà la città per 5 giorni a partire dal prossimo 18 ottobre. Questa in sintesi la descrizione della nuova edizione di Vestino, happening artistico a tema tessile e moda in programma nel capoluogo siciliano tra pochi giorni. Nata dall’idea di un gruppo di artisti, artigiani e ricercatori palermitani come evento annuale celebrativo dei valori e della comunità del CreativeWear Hub di Palermo, Vestino è una festa diffusa nella città che alla sua prima edizione lo scorso anno ha visto collaborare artisti locali e creativi provenienti da diversi paesi europei coinvolgendo aziende, ateliers, laboratori d’arte e artigianato del settore tessile e abbigliamento.

Un calendario di eventi, mostre, workshops e incontri che dalla sede dell’Associazione CRE.ZI.PLUS presso i Cantieri Culturali della Zisa, base e cuore pulsante della manifestazione, raggiungerà numerose location diffuse in tutto il centro della città, arrivando a coinvolgere circa 60 ateliers e fino a 20 tra laboratori e officine creative per comporre una proposta unica di attività tra arte, design e artigianalità.

A dare il via alla manifestazione giovedì 18 ottobre alle 19.00 presso gli spazi del Ridotto del Cinema de Seta presso i Cantieri Culturali alla Zisa, sarà l’esposizione collettiva delle opere e dei prototipi risultati dalle attività sviluppate dalla rete di Hub del Progetto Creativewear. Designer, artisti, aziende tessili e laboratori di ricerca provenienti dalle comunità creative di Valencia, Ljubljana, Atene e Prato presenteranno al pubblico tessuti, capsule collections, capi d’abbigliamento, stampe creative, oggetti di design, creazioni artistiche e lavorazioni tecnologiche d’avanguardia che racconteranno come la creatività abbia trovato applicazioni innovative per il settore del tessile e della moda europeo e dell’area mediterranea.

#Vestino 2018 sarà anche l’occasione per fare la conoscenza degli Hub che hanno recentemente aderito al Progetto Creativewear integrando la rete di comunità creative dell’area mediterranea che lavorano per la proposta di idee e soluzioni innovative volte a dare nuovo slancio al settore T&A.

I nuovi Hub che partecipano al Progetto Creativewear sono: The Identity Hub coordinato da Inmatex Lab, Politecnico di Bari (Italia), The Skills Hub di Salonicco (Grecia), The Fashion&Design Hub di Igualada (Spagna), The Sustainability Hub coordinato dalla Cittadellarte – Fondazione Pistoletto di Biella (Italia), The Innovation Hub di Bidart (Francia), The Training Hub di Cakovec (Croazia) e The Awareness Hub di Izmir (Turchia).

Il programma del festival prevede inoltre, tra le numerose attività, un’esposizione di opere presso il ridotto del Cinema DE SETA, installazioni video e creazioni d’arte a cura della cooperativa di artisti Dimora OZ e la partecipazione dei laboratori della rete Alab Palermo, di Gullo Filati, di Sartoria Sociale Lab &Shop, della Galleria d’arte Agorà e del laboratorio Cosé con l’organizzazione di diversi workshop ed esposizioni di opere e linee di abbigliamento e accessori di artisti e designer Palermitani e della zona.

E ancora, installazioni di creazioni sartoriali ispirati al tema della “Sicilianità” in collaborazione con Laboratori ALAB.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

3 min

Voi Technology, azienda svedese di micro-mobilità che offre servizi di sharing in partnership con le pubbliche amministrazioni locali, si fa promotrice del movimento della “Città in 15 minuti” proponendo soluzioni e innovazioni che contribuiranno allo sviluppo sostenibile e al miglioramento della mobilità del capoluogo. Voi Technology, una delle società in gara per il bando indetto […]

3 min

Liberarsi dalle discariche grazie a un costante aumento della raccolta differenziata e alla costruzione di un termovalorizzatore, forti del Piano regionale dei rifiuti, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 9 aprile. Questo l’obiettivo del governo regionale, in linea con le indicazioni dell’Unione europea, per «porre rimedio a 30 anni di guasti e di opacità politiche […]

3 min

Collaborazione più stretta tra Regione Siciliana e ministero dell’Interno per definire e attuare un Piano di conservazione e restauro delle oltre 260 chiese presenti nell’Isola, appartenenti al Fondo edifici di culto (Fec), istituito dal Ministero. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato questa mattina a Palazzo Orleans, dal ministro Luciana Lamorgese e dal presidente Nello […]