Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

A Palermo c’è meno mafia di Ragusa. Lo dice il ministero della Giustizia



A Palermo c’è meno mafia di Ragusa. Lo dice il ministero della Giustizia. Almeno secondo il racconto che ne ha fatto nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario il presidente del Tribunale di Palermo Salvatore Di Vitale.

“Ho appreso – ha raccontato il magistrato -, dallo schema di decreto Ministeriale recante la determinazione delle piante organiche, sul quale siamo stati chiamati a esprimere parere, la ragione di siffatto trattamento: il Tribunale di Palermo ha un indice di criminalità organizzata – 48 su cento – inferiore a quello di Ragusa – 100 su cento – e a quello di Campobasso Cagliari Sassari. Ho dovuto constatare che in questo schema si confronta, in termini di “full equivalent time”, il Tribunale di Palermo con quello di Trento, il cui organico complessivo è inferiore a quello della sola sezione GIP del Tribunale di Palermo”. Un dato veramente paradossale , come ha poi spiegato anche il presidente della Corte d’appello Matteo Frasca, visti i processi che si svolgono a Palermo “anche con 90 imputati”. Ma tant’è.

“Non voglio entrare, in questa sede, anche per rispettare il tempo che mi è stato assegnato, nel merito della metodica utilizzata dal Ministero per giungere a tali conclusioni – ha aggiunto ancora il presidente del Tribunale di Palermo – , lo farò, eccome, nel parere che invierò al presidente della Corte Ma se questo è lo stato dell’arte è uno stato dell’arte che mi provoca un certo disorientamento. Quarantaquattro anni spesi nel distretto di Corte di Appello di Palermo, di cui gli ultimi cinque come Presidente del Tribunale di Palermo, e non mi sono accorto di tutto ciò, non ho percepito che questo distretto che, in termini di sacrificio nella lotta alla criminalità organizzata, ha dato il più alto tributo di sangue, avesse un basso indice di criminalità organizzata”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]