Press "Enter" to skip to content

A Taormina il convegno “Sicilia Grand Tour – Viaggiatori, turisti, cittadini consapevoli”

“Sicilia Grand Tour – Viaggiatori, turisti, cittadini consapevoli”: è questo il tema scelto dalla associazione “Articolo 9” per il secondo appuntamento (dopo la presentazione ufficiale di Siracusa) in programma sabato 13 gennaio, ore 10.30, al Palazzo Duchi di S. Stefano. Un incontro che si prospetta ricco di spunti di riflessione, suggestioni e provocazioni atte a stimolare un vivace dibattito sugli scenari del turismo in Sicilia, con particolare riferimento a quel segmento, comunemente detto del turismo culturale che si conferma, oggi più che mai, come la nuova frontiera del turismo, il crinale lungo cui definire nuove strategie di accoglienza e ospitalità. Tutti gli interventi programmati declineranno diversi aspetti e problematiche, puntando l’attenzione, soprattutto, sulla necessità di riconquistare una dimensione che è quella dei viaggiatori più che dei turisti, pronti a guardare con nuovi occhi la Sicilia, da leggere e “offrire” nella sua specificità e pluralità, e da promuovere come la più grande stratificazione culturale del pianeta che, proprio da questo 2018, anno del Patrimonio, deve ridefinire la propria centralità mediterranea, sullo sfondo della complessità del reale e delle sfide della globalizzazione. Alla iniziativa, patrocinata dal Comune di Taormina e ospitata nella splendida cornice del Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, parteciperà l’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo. Ai lavori, coordinati da Fulvia Toscano, interverranno studiosi ed esperti, molti dei quali facenti parte della stessa associazione “Articolo 9”.

Dopo i saluti del sindaco di Taormina, Eligio Giardina, dell’assessore al Turismo, Salvo Cilona e dell’assessore alla Cultura, Andrea Raneri, la giornata proseguirà con la proposta dei seguenti interventi:

Fabio Granata
“Viaggio e Paesaggio culturale:un nuovo Grand Tour per nuovi Viaggiatori”;

Filippo Grasso
“Sistemi turistici e distretti culturali “;

Vera Greco
“Il Parco Archeologico autonomo come metà del Viaggio “;

Delia Accetta
“Servizi per il Teatro: gestione del bene culturale, valorizzazione, fruizione, progettualità e promozione”;

Franz Riccobono
“Una proposta:il Museo del Grand Tour”;

Daniele Tranchida
“Circuiti regionali teatrali e artistici”;

Andrea Cerra
“I circuiti letterari e il Viaggio”;

Ignazio Buttitta
“Le feste religiose e il patrimonio etnoantropologico della Sicilia:un calendario per Viaggiatori”;

Sebastiano Tusa
“Il Viaggio e i Parchi Archeologici subacquei”

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.