Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Agenda digitale Sicilia, 8 milioni per 142 comuni. Ecco dove



Comuni siciliani sempre più digitali. Wi-fi pubblico nelle piazze, nascita di centri di democrazia partecipata, informatizzazione del processo civile, erogazione di servizi digitali avanzati da parte della pubblica amministrazione mediante l’uso di Spid e PagoPa. E ancora, adozione di piattaforme informatiche condivise negli enti locali e razionalizzazione delle banche dati pubbliche.

Comuni digitali

Interventi destinati a 142 enti locali siciliani e finanziati con Fondi europei

Sono questi alcuni degli interventi che potranno essere attuati in Sicilia grazie alla chiamata a progetto disposta dall’Autorità regionale per l’Innovazione tecnologica, facente capo all’assessorato regionale all’Economia. Si tratta di interventi destinati a 142 enti locali facenti parte di alcuni Gal (Gruppi di azione locale) siciliani. Le risorse ammontano 8 milioni di euro, a valere sulle azioni 2.2.1, 2.2.3 e 2.3.1 del Po Fesr 2014-2020 per lo sviluppo locale di tipo partecipativo .  

«Le proiezioni sullo sviluppo locale dell’Agenda digitale – spiega l’assessore all’Economia, Gaetano Armao – consentono di investire oltre 8 milioni di euro per progetti di informatizzazione. L’Agenda digitale regionale – aggiunge Armao –  con oltre 288 milioni di euro impegnati nella realizzazione di infrastrutture e servizi, pone la Sicilia all’avanguardia nella trasformazione digitale in Europa».

Questi i 12 Gal che hanno partecipato a un percorso negoziale sugli interventi da attuare e ai cui enti è destinata la chiamata a progetto: Gal Eloro (5), Gal Etna (8), Gal Etna Sud (5), Gal Golfo di Castellammare (8), Gal Kalat (6), Gal Nebrodi Plus (21 Comuni), Gal Rocca di Cerere (17 Comuni), Gal Sicani (17 Comuni), Gal Sicilia Centro Meridionale (13 Comuni), Gal Terre di Aci (5 Comuni), Gal Terre del Nisseno (17 Comuni), Gal Terre Normanne (20 Comuni).  

Le domande di partecipazione potranno essere presentate da giugno. Il termine ultimo è il 15 luglio 2021.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]