Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Agrumicoltura biologica: domani seminario ad Acireale



Catania- Saranno l’analisi dello stato dell’arte dell’agrumicoltura biologica siciliana e i fabbisogni di ricerca e sperimentazione i temi al centro del prossimo seminario del Progetto “Social Farming Agricoltura sociale per la filiera agrumicola siciliana”, promosso dal Distretto Agrumi di Sicilia e Alta Scuola Arces con il contributo non condizionato di The Coca-Cola Foundation.

Settimo degli otto seminari previsti dal progetto, il seminario “Agrumi Bio Sicilia – Possibilità e prospettive per un’agrumicoltura biologica e di qualità” si svolgerà domani, martedì 31 gennaio, dalle dalle ore 15 alle ore 19 nella sede del Crea, in corso Savoia 10 ad Acireale. Nel corso del seminario, gratuito e aperto a chiunque sia interessato, si alterneranno diversi relatori: l’agronomo dell’Agrinova Bio e consigliere del Distretto Agrumi di Sicilia, Francesco Ancona, Giovanni Dara Guccione del CREA PB Palermo, Giancarlo Roccuzzo e Margherita Amenta del CREA Acireale, il presidente dell’Ordine degli Agronomi di Catania Corrado Vigo. Durante il seminario verranno presentate alcune esperienze aziendali di rilievo in campo biologico.

«Nel corso del seminario forniremo i dati aggiornati sulla produzione agrumicola biologica siciliana – anticipa Francesco Ancona -. Quel che possiamo già dire è che il 25% della superficie agrumicola italiana è convertita a biologico e la Sicilia è la prima regione produttrice di biologico. Il trend è sicuramente in crescita, non si tratta più di una nicchia di mercato, ma di un vero e proprio segmento. I nostri agrumi biologici trovano sempre maggiore apprezzamento nei mercati europei, in particolare in Francia, Germania e Gran Bretagna. Su questo fronte il Distretto Agrumi di Sicilia può avere una funzione importante e questo seminario dimostra l’impegno del Distretto su questo fronte. Il biologico può costituire una ulteriore qualificazione delle produzioni della filiera e in particolare di quelle a marchio Dop e Igp, nelle quali negli ultimi tre anni è molto cresciuto il biologico rafforzandone la qualità e la forza di penetrazione sui mercati».

La partecipazione ai seminari è gratuita ed è possibile iscriversi compilando il form online sul sito del Distretto Agrumi di Sicilia (www.distrettoagrumidicilia.it).

Ai partecipanti, a richiesta, verrà rilasciato un attestato di partecipazione dall’Alta Scuola di Formazione ARCES. Per i dottori agronomi che parteciperanno è previsto uno specifico registro per l’assegnazione dei crediti formativi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]