Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Asili nido: criteri di assegnazione delle risorse Pnrr penalizzano zone più svantaggiate



I Comuni siciliani rischiano di rimanere tagliati fuori dai finanziamenti per la messa in sicurezza, la ristrutturazione, la riqualificazione, la riconversione e la costruzione di asili nido e scuole per l’infanzia a valere sul Pnrr. I criteri per le graduatorie infatti rischiano di penalizzare i comuni più in difficoltà  e le popolazioni più svantaggiate sotto il profilo socio- economico.

Attualmente il sistema “premia”, assegnando 10 punti, i comuni in grado di garantire un cofinanziamento. Solo tre punti vengono invece assegnati a quelli che non hanno strutture per l’infanzia.

La denuncia arriva dalla Cgil Sicilia con la segretaria regionale Gabriella Messina . Il sindacato sollecita al riguardo  anche l’intervento dell’assessorato regionale al welfare e dell’Anci.  “E’ una contraddizione- afferma Messina- le aree più svantaggiate resteranno infatti tali. Per colmare i gap e offrire a tutti reali opportunità formative a partire dalla prima infanzia – sottolinea- è invece fondamentale partire dai bisogni del territorio. Solo così i fondi del Pnrr possono determinare una concreta opportunità di sviluppo”.

Il primo Avviso pubblico del Miur relativo a un decreto del Ministero dell’Interno varato a  marzo ha visto ammessi al finanziamento in tutto al Paese 453 progetti con l’assegnazione ai comuni di 700 milioni. Alla Sicilia andranno 56,7 milioni per finanziare 31 progetti”.  “Come più volte da noi segnalato- dice Messina- il rilancio delle aree interne  di quelle con i comuni in dissesto  e con alti tassi di disoccupazioni e bassi di servizi passa attraverso uno sforzo straordinario che deve travalicare il 40% del totale previsto per il Mezzogiorno. Si tratta infatti di colmare storiche carenze strutturali, se si vuole effettivamente invertire il destino delle aree più svantaggiate. Si parta dunque da ciò che serve in un territorio e non dal comune che riesce a mettere a disposizione più risorse”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]