Banche, Fabi: ipotesi spezzatino non è in piano industriale Carige



«La cosiddetta ipotesi “spezzatino”, con la cessione di singoli asset a soggetti differenti, non è contemplata nel piano industriale corrente, né negli accordi sottoscritti nel 2019, in cui si parla espressamente di una business combination con un unico soggetto bancario. Il coordinamento Fabi Banca Carige esprime sconcerto per alcuni dei contenuti presenti nella recente intervista al Presidente del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e pubblicata da La Repubblica. In occasione dei numerosi incontri che la Fabi ha avuto con i massimi rappresentanti aziendali, l’ipotesi riferita dal dottor Maccarone non è mai stata evocata ma, al contrario, è sempre stata esplicitamente esclusa».

Carige

È quanto scrive il coordinamento Fabi in Carige, in una comunicazione inviata oggi alle lavoratrici e ai lavoratori della banca iscritti alla Federazione autonoma bancari italiani.  «Una simile eventualità̀ che, tra l’altro, non solo metterebbe gravemente in discussione la territorialità̀ della Banca ma, soprattutto, aprirebbe a pesanti incertezze circa la professionalità̀ delle persone, la loro assegnazione e lo svolgimento della loro attività̀ lavorativa verrà̀ osteggiata dalla FABI e combattuta con ogni mezzo, così come del resto è già̀ avvenuto in occasione dei ventilati tentativi di cessione a fondi di private equity. Rileviamo che tutto questo non favorisce il tentativo in atto di recuperare un clima aziendale più sereno: tentativo, questo, che le parti stanno portando avanti attraverso complicati confronti sulle pressioni commerciali e su una serie di argomenti che devono trovare soluzione prima di una eventuale, complessiva ed unica aggregazione avente le caratteristiche che bene sono state espresse dalla Segreteria Nazionale della Fabi e dal Segretario Generale Lando Maria Sileoni» scrive ancora il coordinamento Fabi in Carige.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

3 min

Voi Technology, azienda svedese di micro-mobilità che offre servizi di sharing in partnership con le pubbliche amministrazioni locali, si fa promotrice del movimento della “Città in 15 minuti” proponendo soluzioni e innovazioni che contribuiranno allo sviluppo sostenibile e al miglioramento della mobilità del capoluogo. Voi Technology, una delle società in gara per il bando indetto […]

3 min

Liberarsi dalle discariche grazie a un costante aumento della raccolta differenziata e alla costruzione di un termovalorizzatore, forti del Piano regionale dei rifiuti, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 9 aprile. Questo l’obiettivo del governo regionale, in linea con le indicazioni dell’Unione europea, per «porre rimedio a 30 anni di guasti e di opacità politiche […]

3 min

Collaborazione più stretta tra Regione Siciliana e ministero dell’Interno per definire e attuare un Piano di conservazione e restauro delle oltre 260 chiese presenti nell’Isola, appartenenti al Fondo edifici di culto (Fec), istituito dal Ministero. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato questa mattina a Palazzo Orleans, dal ministro Luciana Lamorgese e dal presidente Nello […]