Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Capannoni delle ex Asi, Attiva Sicilia: “Rischio valutazioni troppo alte”



“Quali criteri verranno adottati per la vendita dei capannoni delle ex Asi? Il rischio è che la valutazione sia superiore al reale valore delle strutture, mettendo in difficoltà le imprese che da anni le hanno in locazione e adesso potrebbero non riuscire a riscattarle”. Ad affermarlo il gruppo Attiva Sicilia in seguito alla riunione della Commissione Attività produttive all’Ars, presieduta da Angela Foti, e alla quale hanno partecipato l’assessore Mimmo Turano, il dirigente Carmelo Frittitta, e una rappresentanza degli imprenditori. Riunione sollecitata proprio dal gruppo Attiva Sicilia per chiarire questi criteri di valutazione.

La norma di liquidazione prevede la ricognizione del patrimonio per poi procedere alla vendita degli immobili. Per gli attuali locatari la legge stabilisce che il prezzo di vendita sia decurtato del 50% del canone già versato e molti imprenditori hanno già versato negli anni più del valore dell’immobile in sé. Assegnatari che da anni manifestano la volontà di acquistare le strutture ma solo adesso si sta avviando una programmazione per la vendita.

“Il timore – spiegano dal gruppo Attivo Sicilia – è che la valutazione sia troppo alta rispetto a quanto veramente valgono oggi le strutture e che i tempi per l’acquisto siano troppo stretti, non permettendo alle aziende di accedere a un eventuale mutuo. A questo si aggiunge un ulteriore rischio: con l’istituzione delle Zes queste strutture potrebbero diventare attraenti per aziende che arrivano da fuori Sicilia che potrebbero sfrattare le imprese attualmente insediate”.

“Il governo – concludono i deputati Attiva Sicilia – deve tutelare la permanenza delle imprese siciliane e i loro livelli occupazionali, nei rispettivi immobili e valorizzare esclusivamente quelli inutilizzati o, come nel caso della ex Asi di Enna, da costruire”.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]