Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Comune di Palermo, parere favorevole dei revisori a bilancio di previsione



Il Collegio dei Revisori ha espresso parere favorevole al Bilancio di previsione 2019/2021. Si completa così l’iter per avviare la discussione in Consiglio e la sua approvazione entro i termini di legge fissati al 31 marzo 2019.

“L’Amministrazione mantiene cosi l’impegno per il rispetto della scadenza dei termini di approvazione del bilancio – sottolinea l’Assessore Gentile – pur dovendo affrontare una correzione nello schema di bilancio approvato dalla Giunta a dicembre 2018 per far fronte ai tagli ai trasferimenti contenuti nella legge di bilancio 2019 dello Stato che superano i 5 milioni e 800 mila euro nel 2019 e i 7 milioni e 800 mila euro per il 2020 e il 2021.”

Il bilancio di previsione rispetta il pareggio finanziario complessivo e gli equilibri di parte corrente e in conto capitale. L’organo di revisione certifica che le previsioni sono coerenti con gli strumenti di programmazione e che le entrate sono attendibili e congrue. Viene dato atto delle significative misure alla lotta all’evasione poste in essere dal comune  e delle iniziative finalizzate ad incrementare l’adempimento spontaneo con i regolamenti sul ravvedimento operoso e sulla rateazione dei debiti tributari che supera gli otto milioni di euro.  Ancora si esprime apprezzamento per l’attivazione della procedura di compensazione legale che ha consentito di compensare i debiti del comune con i crediti dallo stesso vantati e che ha consentito di incassare quasi 5 milioni di euro. Quanto alle spese viene dato atto del rispetto degli obblighi di riduzione per l’acquisto di beni e servizi e per gli incarichi di collaborazione. Le spese per il personale tengono conto delle assunzioni previste nella programmazione del fabbisogno e risultano coerenti con l’obbligo di riduzione della spesa.

I revisori: incrementare il fondo crediti di dubbia esigibilità

Viene considerato necessario incrementare il fondo crediti di dubbia esigibilità, anche se si da atto che in sede di rendiconto è stato operato un accantonamento superiore di 38 milioni rispetto al valore minimo.
“Per quanto riguarda la necessità dal 2020 di costituire un fondo crediti commerciali – chiarisce Gentile – questo obbligo scatta se si verificheranno alcuni presupposti nel 2019 da verificare a gennaio 2020. Quindi, nessuna quantificazione è in atto possibile.”

Commentando la prosecuzione dell’iter di approvazione del bilancio ed il parere dei Revisori, il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore al bilancio Antonino Gentile esprimono “soddisfazione per il lavoro intenso fatto dalla Ragioneria e per l’accelerazione nella predisposizione dei documenti contabili che costituisce ulteriore conferma della svolta impressa verso la direzione della programmazione e gestione ordinata delle risorse finanziarie. Con la tempestiva predisposizione del bilancio, il Comune pone la programmazione come motore trainante delle scelte gestionali. Con l’approvazione del consolidato nel 2018 – concludono – si è sostanzialmente posta fine al fenomeno dei disallineamenti con le società partecipate, ora con l’approvazione nei tempi dovuti del bilancio di previsione si potranno fissare obiettivi di gestione tempestivi e potrà attivarsi il circuito virtuoso fra programmazione, gestione e responsabilità.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]