Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Cosa serve per ottenere un finanziamento personale senza garanzie?



I prestiti personali costituiscono un tipo di finanziamento sempre più richiesto, anche online. Con questi tipi di finanziamenti, infatti, è facile e veloce entrare in possesso di una cifra che consenta di sostenere una certa spesa o di avere disponibilità liquide aggiuntive. Tuttavia, per poter richiedere questo tipo di prestiti, è necessario possedere questi requisiti: essere residenti nel territorio dello Stato italiano, avere un’età compresa fra i 18 e i 75 anni, dimostrare l’esistenza di un reddito certo ed avere buona affidabilità creditizia.

Come richiedere un finanziamento personale senza garanzie

Il reddito funge da garanzia del rimborso del prestito e nello specifico si fa riferimento alla busta paga per i lavoratori autonomi, al CUD per i lavoratori dipendenti e al cedolino della pensione per i pensionati. Ma è possibile ottenere un finanziamento personale senza garanzie e come si può richiederlo?

In rete puoi trovare guide come quella di Prestitiperte ai finanziamenti senza garanzie (https://www.prestitiperte.com/prestiti-senza-busta-paga-online/). Quando si parla di finanziamenti personali senza garanzie, ci si riferisce spesso a quei prestiti senza busta paga, cioè richiedibili da tutti i soggetti che non possono dimostrare l’esistenza di un reddito a garanzia del rimborso dell’importo richiesto a prestito. Fra questi soggetti rientrano, ad esempio, i giovani disoccupati o le casalinghe.

Ovviamente, trattandosi di finanziamenti personali senza busta paga e senza garanzie, gli importi erogati sono di poca entità ma comunque utili per disporre di disponibilità liquide richieste quando serve.

Le possibili alternative

Molto spesso, comunque, pur non essendoci la garanzia del reddito certo, vengono richieste, ai soggetti richiedenti, altre garanzie come quelle ipotecarie o pignoratizie su beni immobili o mobili registrati.

In alternativa ci sono altre garanzie personali (meno costose delle precedenti) come la fideiussione da parte di un genitore oppure polizze assicurative che tutelino nel caso di morte del richiedente il prestito (spesso, infatti, tali polizze sono obbligatorie per i pensionati che richiedono finanziamenti personali).

I tipi di finanziamenti personali senza garanzie

Fra i finanziamenti personali senza garanzie rientrano i prestiti personali fiduciari, cioè quelli che vengono erogati senza che sussistano garanzie materiali o di terze persone ma solo sulla base della fiducia del richiedente. In pratica, viene richiesto di fornire solo la documentazione che attesti la solidità economica del richiedente.

Un altro requisito richiesto è l’età che deve essere compresa fra i 18 e i 75 anni. Gli importi richiedibili vanno da 1.000 a 80.000 euro (a seconda dell’istituto di credito o della banca al quale ci si rivolge).

C’è anche la cessione del quinto dello stipendio o della pensione: è un tipo di prestito richiedibile dai dipendenti pubblici o privati e dai pensionati che si basa sulla restituzione della cifra del prestito mediante trattenuta mensile sullo stipendio o sulla pensione (di un valore inferiore al quinto di questi).

Molto spesso, per questo tipo di prestito, viene richiesta la stipula di una polizza assicurativa contro il rischio di morte o di perdita del lavoro.

La cessione del quinto in particolare rappresenta un’ottima opportunità da sfruttare anche per chi è stato segnalato come cattivo pagatore, perché in passato ha avuto difficoltà nel rimborsare dei finanziamenti precedenti. Quindi con la cessione del quinto può dare una garanzia sicuramente che gli istituti di credito sono disposti ad accogliere positivamente.

I prestiti cambializzati possono essere richiesti da coloro che non hanno busta paga o pensione (come i disoccupati) e possono essere rimborsati tramite cambiali da restituire mensilmente alla scadenza.

Vengono concessi facilmente perché le cambiali, firmate dal richiedente, consentono di recuperare con facilità il denaro prestato, in caso di insolvenza di questi.

Si possono richiedere importi che vanno dai 2.500 ai 15.000 euro. Tuttavia questi tipi di finanziamenti comportano dei tassi di interesse più elevati rispetto alle altre tipologie di prestiti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]