Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Cva Canicattì, un vino dedicato a Pirandello e il kit per preparare il pesto trapanese



Una nuova etichetta dedicata al premio Nobel agrigentino Luigi Pirandello e un kit per preparare a casa la pasta al pesto trapanese, realizzato in collaborazione con il nuovo format Busi.ate di Marsala. 

Sono le iniziative della cooperativa vinicola CVA Canicattì che presenta 1934, un blend ottenuto da uve di Grillo e Chardonnay coltivate nell’agro agrigentino, nei vigneti che circondano il Parco Archeologico della Valle dei Templi. La scelta del nome rende omaggio a Luigi Pirandello, il grande narratore nato ad Agrigento il cui talento ha rivoluzionato il teatro del Novecento, tanto da diventare uno dei più grandi drammaturghi di tutti i tempi.

Il 9 novembre 1934 arriva la comunicazione ufficiale dall’Accademia di Svezia dell’assegnazione del premio Nobel per la Letteratura e proprio a questa ricorrenza è legata la scelta del nuovo vino. Afferma Giovanni Greco, Presidente della Cooperativa CVA Canicattì: “1934 è il simbolo di un percorso di ricerca qualitativa che abbiamo iniziato oltre 15 anni fa e che oggi trova l’esito più felice. Lo abbiamo voluto dedicare al riferimento letterario del nostro territorio, Luigi Pirandello che, proprio nel 1934, ha raggiunto l’apice del suo successo internazionale con il conferimento del premio Nobel”. 

CVA Canicattì si distingue nel panorama vinicolo siciliano come modello virtuoso di cooperativa vinicola: sono 300 i vignerons che hanno raccolto la sfida della qualità, puntando a ottenere già nel vigneto una materia prima di grande eccellenza. Oggi le etichette di questa cantina godono di un grande consenso internazionale, grazie a una produzione moderna e fortemente identitaria, in grado di trasmettere pienamente l’autenticità della Sicilia del vino. Tra i vini più apprezzati di CVA Canicattì ci sono Fileno e Centuno, che prendono vita rispettivamente da uve di Grillo e Nero d’Avola. Dal vigneto di Nero d’Avola posto sotto il Tempio di Giunone, in un’area demaniale data in gestione dal Parco della Valle, nasce invece Diodoros (3600 bottiglie, tutte numerate). 

In occasione della commercializzazione di 1934 è stata lanciata un’iniziativa speciale in collaborazione con Busi.ate, il nuovo format ideato da Francesco Alagna (già patron di Ciacco Putia Gourmet a Marsala): un kit da viaggio per preparare le iconiche busiate al pesto trapanese in abbinamento al 1934 (o in alternativa al Fileno) di CVA Canicattì. Tutto il necessario per preparare a casa questo appetitoso primo piatto arriverà direttamente all’interno di una scatola in materiale ecosostenibile contenente: 400g di pasta fresca siciliana, 300g di pesto trapanese in barattolo di vetro, melanzane fritte, formaggio pecorino siciliano grattugiato, 20g di sale marino di Trapani e le indicazioni con i pochi e semplici passaggi da seguire in cucina per un risultato perfetto.  

Per ordinare il kit di busiate abbinato ai vini di CVA Canicattì chiamare Busi.ate al numero 347 6315684. 

Prezzo medio in enoteca 1934 CVA Canicattì: 18 euro. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]