Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Distretto Tecnologico Sicilia Micro e Nano Sistemi, Neri nuovo presidente



Il Consiglio di Amministrazione del Distretto Tecnologico Sicilia Micro e Nano Sistemi, nella seduta del 9 Luglio scorso, ha nominato il prof. Fortunato Neri, ordinario di Fisica Sperimentale e Direttore del Dipartimento MIFT dell’Università di Messina,  Presidente, e  l’Ing. Filippo D’Arpa (già dirigente di IBM Italia)  Amministratore Delegato per il triennio 2020-2022.
Il Distretto Tecnologico Sicilia Micro e Nano Sistemi è una società consortile, operante sin dal 2008, costituita da imprese, università, enti pubblici e privati di ricerca, associazioni di categoria che hanno sedi operative nel territorio regionale. Rappresenta un sistema integrato e coerente di “ricerca-formazione-innovazione” che svolge un ruolo propulsore della crescita economica sostenibile della Sicilia sintetizzando al proprio interno ed integrandoli verticalmente, i principali attori della filiera delle micro e nanotecnologie presenti sul territorio regionale.
Oltre agli Atenei di Catania, Messina e Palermo, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e l’Istituto Nazionale di Astrofisica, annovera nel partneriato importanti aziende leader del settore (tra cui ST-Microelectronics s.r.l., Engineering Ingegneria Informatica, Corvallis s.p.a., Italtel s.p.a., ISMETT s.r.l., SIFI s.p.a.) che svolgono un ruolo fondamentale garantendo elevate competenze sulla ricerca avanzata in ambito micro e nano tecnologie, oltre che un potenziale considerevole in termini di assets (es. laboratori, brevetti), relazioni e credibilità internazionale.
D’altra parte gli enti di ricerca e le università sono il fulcro e l’asse portante della ricerca tecnologica e, facendo leva sulla ricerca di base che normalmente svolgono, si integrano con le altre realtà del Distretto per sviluppare ricerca industriale. In aggiunta alle competenze e agli assets del suo partenariato, il Distretto si avvale di un team di risorse dirette, dotato di competenze distintive nell’ambito del project management, alle quali è affidato il compito di gestire attività progettuali spesso caratterizzate da un’elevata complessità.
La partecipazione alle attività del Distretto, con una posizione di rilievo nel prossimo triennio, potrà permettere all’Ateneo di Messina di intercettare e intrecciare ulteriormente le filiere di ricerca sia di base che applicata con le attività di ricerca e di sviluppo industriale, favorendo così le operazioni di trasferimento tecnologico e di formazione e valorizzazione di giovani laureati e ricercatori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]