Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Gaming: in Sicilia resta forte l’appeal dei tradizionali, ma l’online è in forte ascesa



Il mondo dei giochi è particolarmente amato dagli italiani. La testimonianza migliore la forniscono i dati, che confermano come il trend sia in costante crescita: nello scorso anno, infatti, gli italiani hanno investito nel gaming una cifra complessiva vicina ai 105 miliardi, facendo registrare un aumento del 5% rispetto all’anno precedente. Negli ultimi dodici mesi, 18 milioni di italiani hanno effettuato almeno una giocata: solo quattro anni fa, erano 10 milioni quello che dichiaravano di aver approcciato almeno una volta con questo mondo. Un successo che è dovuto a molteplici aspetti. Anche se quello predominante, che ha contributo fortemente al boom, riguarda il mondo dei giochi online.

Giochi online: i giovani la fanno da padroni, crescono le donne

A sfruttare maggiormente i giochi online, per quanto ovvio, è la fascia d’età compresa fra i 18/30 anni, la generazione cresciuta a “pane e internet”, quella che ha potuto cogliere al meglio i benefici dell‘evoluzione tecnologica avvenuta nell’ultimo ventennio. Negli Under 30, il gioco prediletto è, senza alcun dubbio, lo sport betting, ovvero le scommesse attinenti agli eventi sportivi. E i motivi che hanno portato a questo connubio, sono abbastanza semplici da individuare. Lo sport, da sempre, è un ambito al quale i giovani approcciano direttamente, praticandolo e vivendolo in modo estremamente passionale: tifare una squadra di calcio, ad esempio, è vissuto in maniera molto più sanguigna in età giovanile rispetto ad una più matura, quando l’amore per i colori resta ma subentrano anche aspetti legati maggiormente alla razionalità a discapito dell’emotività.

Nei siti scommesse legalmente riconosciuti, che consentono di giocare responsabilmente ed in tutta sicurezza, accedono in misura maggiore gli uomini, anche se il trend di giocatrici donne è nettamente in crescita. Fondamentalmente per due motivi: un maggior coinvolgimento nel mondo del calcio, come testimoniano le presenze femminili negli stadi italiani, e la possibilità di effettuare puntate su diverse discipline accostate, da sempre, al “mondo rosa”, come ad esempio la pallavolo. Se il mondo del betting ha registrato un aumento considerevole, quello relativo al mondo dei casinò online ha realizzato un significativo +4% in un solo anno, dato comunque nettamente inferiore rispetto ai cugini delle scommesse sportive.

Sempre più siculi approcciano all’online, ma resta forte il richiamo dei giochi tradizionali

Il mondo dei giochi online, oltretutto, è sempre più ricercato anche dagli over 50, che iniziano a carpirne i benefici in termini di risparmio economico e riservatezza. Tuttavia, questa fetta di giocatori predilige ancora i vecchi e classici giochi da effettuare in tabaccheria e nelle sale, come “SuperEnalotto”, “Gratta&Vinci”, “Lotto” e “Lotteria Italia”, concorsi che da decenni incontrano il gradimento degli italiani nonostante un lieve calo di consensi negli ultimi anni.

Un aspetto importante collegato al gaming online, è la lotta contro il gioco nero, costituito, prevalentemente, da slot illegali e totonero legato all’ambito delle scommesse. La Sicilia, in tal senso, negli ultimi anni è stata in prima fila per combattere questo fenomeno. E grazie ad una serie capillari di controlli, sono state chiuse diverse società che operavano illegalmente, consentendo all’erario italiano di recuperare preziose risorse. Anche nella punta dello Stivale, i giocatori che decidono di accedere ai giochi legali è in forte aumento. Ed anche in questo caso, la rete ha fornito uno straordinario supporto: grazie alle scommesse online, ad esempio, un numero minore di cittadini ha evitato di interagire, talvolta loro malgrado, con soggetti legati all’ambito dell’illegalità.

I trend di gioco siculi poco si discostano da quelli nazionali, nonostante resti forte il richiamo di giochi tradizionali come “Lotto” e “SuperEnalotto”, anche – in controtendenza rispetto ai coetanei di altre regioni – nella fascia d’età compresa fra i 18/35 anni. L’ascesa del gioco online, però, è ben visibile, anche se in leggero ritardo rispetto al dato medio nazionale. Ed è, per quanto ovvio, destinata ad aumentare nel corso dei prossimi anni. A discapito del mondo eversivo dei giochi illegali.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]