Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Gioco d’azzardo: il boom di slot machine, e videolottery



I dati sulla raccolta del gioco d’azzardo in Italia e sulle relative entrate fiscali nel corso del 2016, comunicati dal ministero dell’Economia in commissione Finanze alla Camera, fanno segnare l’ennesimo incremento rispetto all’anno precedente. Ad impressionare è il dato sulla raccolta nel lungo periodo, raddoppiato dal 2008 ad oggi.
A fare la parte del leone sono ancora una volta slot machines e videolottery (oltre il 50% della raccolta complessiva). Ad incidere maggiormente nella crescita della raccolta rispetto al 2015 sono sia la tipologia dei giochi di carte/abilità a distanza (+2,7 miliardi) che i giochi a base sportiva (+1,9 miliardi).
Sul sito di Avviso pubblico sono disponibili altri dati sulla spesa 2016 e relativi grafici, unitamente ad una ricostruzione degli interventi adottati dalle Amministrazioni regionali e locali in materia (dall’applicazione del c.d. “distanziometro”, alla limitazione degli orari di apertura, ai requisiti delle sale da gioco , ai limiti alla pubblicità, fino agli incentivi per gli “esercizi no slot” e alle campagne di sensibilizzazione e prevenzione).
La Raccolta (insieme delle puntate effettuate in un anno) nel 2016 è stata pari a circa 96 miliardi di euro (+8% circa rispetto al 2015, quando fu superiore agli 88 miliardi)

La Spesa (la Raccolta meno le vincite al gioco) nel 2016 si aggira intorno ai 19 miliardi (nel 2015 fu pari a 17.5 miliardi)

Flusso imposte

Per effetto delle misure recate dalla legge di stabilità 2015, il flusso di imposte derivanti dal settore «giochi» nel 2016 ha superato i 9,2 miliardi di euro, a fronte degli 8 miliardi realizzati nel 2015. L’incremento delle entrate è spiegato in larga parte dalla accresciuta incidenza della tassazione sul gioco degli apparecchi da divertimento (AWP e VLT, comunemente indicate come slot machines) previsto con la legge di stabilità 2016. In particolare, il gettito è così composto:

5,8 miliardi circa dagli apparecchi da divertimento ed intrattenimento
oltre 3,5 miliardi dai giochi numerici e dalle Lotterie (1,8 dal Lotto; 1,3 da Gratta&Vinci; 0,47 dal Superenalotto)

Ricavi della filiera

I ricavi complessivi lordi della filiera corrispondono a circa 10 miliardi di euro. Si calcolano a partire dalle perdite dei giocatori, ovvero la Spesa (19 miliardi), sottraendo la quota che l’erario preleva direttamente su tutte le attività di gioco (9 miliardi circa).

Avviso Pubblico ha realizzato anche un video con le testimonianze di un ex giocatore e del responsabile di un centro di recupero. Sulla presenza delle organizzazioni criminali nel settore del gioco lecito ed illecito leggi la relazione della Commissione antimafia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]