Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Gli indispensabili sulla scrivania di un dottore



Quando si inizia la propria carriera di medico, bisogna gestire tanti aspetti. Tra questi è possibile citare l’organizzazione della scrivania. Quali sono gli indispensabili da considerare? Nelle prossime righe, vediamo assieme qualche consiglio.

 

Come scegliere la scrivania

Prima di concentrarsi sugli accessori che non devono mancare sulla scrivania di un dottore, è il caso di parlare dei consigli più importanti per scegliere la scrivania stessa. Si tratta di un elemento d’arredo a cui dedicare molta attenzione e il motivo è chiaro e semplice: la scrivania è un vero e proprio biglietto da visita della professionalità del medico.

 

Quando la si sceglie è opportuno avere ben chiaro lo stile che si ha intenzione di dare all’ambiente. Tra le dritte più utili al proposito è possibile citare il fatto di orientarsi verso una scrivania dai colori scuri se si punta a conferire al proprio studio uno stile particolarmente sobrio.

 

Se invece si ha intenzione di orientarsi verso un arredamento moderno e minimal, va benissimo una scrivania in vetro o in materiale plastico. In questi due casi, si ha a che fare con due alternative perfette per trasferire un’impressione di leggerezza visiva, fondamentale in un ambiente dove è importantissimo che le persone si sentano tranquille e a proprio agio.

 

Come scegliere il computer

Tra gli indispensabili della scrivania di un dottore rientra senza dubbio il computer. Come sceglierlo? Non ci sono particolari indicazioni dal punto di vista dei modelli. Valgono le medesime regole di ergonomia che vengono raccomandate agli altri professionisti. 

 

Tra le altre raccomandazioni da considerare rientra il fatto di orientarsi verso un device con uno schermo sufficientemente grande da riuscire a gestire numerosi file relativi ai pazienti nel medesimo tempo.

 

Inoltre, è bene che il computer del medico abbia uno schermo facilmente gestibile in modo da riuscire, nel caso in cui il professionista si dovesse trovare a parlare con una persona con tutto acceso, a tutelare la riservatezza dei dati dei pazienti.

 

Ricordiamo altresì che un medico dovrebbe dotare il suo computer di studio di programmi atti alla generazione e alla conservazione delle password. 

 

Oltre alla scelta del computer, è basilare quella degli accessori che permettono di utilizzarli al meglio. In questo novero è possibile includere senza dubbio l’eventuale tappetino del mouse ergonomico, fondamentale per prevenire il tunnel carpale.

 

L’importanza del timbro

Continuando a parlare degli indispensabili sulla scrivania del medico è cruciale ricordare il timbro, che deve essere sempre tenuto a portata di mano per ricette e fatture (un ottimo fornitore per chi ne vuole acquistare uno è Mister Timbri).

 

Foto o non foto?

Molti medici che organizzano la propria scrivania si chiedono se mettere o no foto dei familiari. Da questo punto di vista non ci sono obblighi. Tutto dipende dall’impronta che si ha intenzione di dare al rapporto con i pazienti. Di certo c’è che, se si sceglie di posizionare sulla scrivania gli scatti delle persone più care, bisogna aspettarsi delle domande in merito ed evitare di offendersi.

 

Come scegliere il portapenne

Quando si parla del portapenne ideale per la scrivania di un medico, ricordiamo che è meglio orientarsi verso alternative sobrie e mediamente capienti. La scrivania di un dottore, come già evidenziato, è un biglietto da visita della sua attività e della sua professionalità. Alla luce di ciò, non è davvero il caso di posizionarci su un portapenne pieno di oggetti inutili.

 

Blocco delle ricette

Il blocco delle ricette è un altro indispensabile della scrivania di un medico. Ovviamente è importantissimo tenerlo a portata di mano e, nel contempo, fare attenzione a non mettere in evidenza i dati dei pazienti.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]