Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Guide e accompagnatori turistici, in Sicilia disputa senza fine



Continua la “disputa” tra guide turistiche e accompagnatori turistici. Un settore ancora “selvaggio” dove ad oggi vi sono delle chiare discriminazioni tra le due categorie. In particolare l’Associazione GAT, Guide Accompagnatori Turistici, ha espresso ancora una volta il disagio e il dissenso per questa differenziazione, ribadendo la richiesta di uniformare le due figure professionali.

“Chiediamo che le due figure professionali siano unificate in Guida/Accompagnatore Turistico – scrive il direttivo dell’Associazione GAT – Allo stato attuale la differenziazione rappresenta una palese violazione normativa e una discriminazione di una categoria rispetto a un’altra. L’unificazione delle figure professionali di guide e accompagnatori turistici rispecchierebbe dunque i parametri professionali, come del resto avviene in tutti i paesi membri dell’Unione Europea”.

Nell’attesa che si raggiunga l’obiettivo di una nuova legge quadro, “si dovrebbe evitare che gli attuali accompagnatori turistici vengano vessati, perseguitati e multati sulla scorta della legge della Regione siciliana n. 8/2004. Inoltre, non si comprendono le ragioni per le quali non vengano irrogate sanzioni amministrative né controlli nei confronti delle attuali guide turistiche che, di fatto, svolgono la doppia attività, nell’ambito dei circuiti turistici, tassativamente vietata dall’articolo 4 comma 6 della legge regionale n. 8/2004″, alla stessa stregua di come si operi nei confronti degli attuali accompagnatori turistici”, continua il direttivo.

Di cosa si occupa nel dettaglio l’Associazione Professionale GAT? L’associazione pone particolare attenzione a integrare tutte le azioni connesse alla disciplina delle guide turistiche e degli accompagnatori turistici iscritti negli elenchi della Regione Siciliana. L’associazione al momento si colloca in un contesto che al momento è vacante di una adeguata rappresentanza di categoria. Inoltre l’associazione intende collaborare in sinergia con la pubblica amministrazione e con le associazioni del comparto turistico allo scopo di disciplinare e tutelare guide e accompagnatori turistici, con il fine di accrescere lo sviluppo del settore.

“L’unificazione  delle  due  figure  professionali  di  Guida  Turistica  e  Accompagnatore  Turistico, semplificherebbe la normativa di riferimento in materia, consentirebbe il recepimento delle norme dell’Unione Europe e, conseguentemente, la riduzione dei costi della P.A. per lo svolgimento dei concorsi abilitanti futuri” spiega il direttivo. Le divergenze tra le professioni di Guida Turistica e Accompagnatore Turistico sussistono già da qualche anno e arrecano spesso un danno di immagine del turismo siciliano. Alla fine di questo periodo di emergenza i contrasti saranno ancora più evidenti e bisognerà dunque trovare una soluzione normativa.

“Da un lato le guide vorranno mantenere i privilegi acquisiti, ma non legittimati dalla legislazione vigente – concludono – dall’altro lato la disperazione degli accompagnatori renderà quest’ultimi degli agguerriti difensori dei loro diritti causando sofferenza in tutti: guide, accompagnatori e intero  comparto  turistico.  Le  agenzie  si  troveranno  a  dovere  affrontare  dei  costi difficilmente sostenibili, per non parlare poi della possibilità di incorrere in pesanti sanzioni amministrative nei confronti dei professionisti e delle agenzie di intermediazione che si troveranno a violare la legge di cui seguono maggiori dettagli”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]