Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Il trotto torna a Palermo: l’ippodromo della Favorita riparte



Dopo il lungo stop delle corse dei cavalli trottatori, dovuto all’interdittiva antimafia emessa dalla prefettura nei confronti della vecchia società di gestione dell’ippodromo della Favorita di Palermo, la nuova “proprietà” è impegnata a voltare pagina e “proverà a ‘cucire’ un rapporto vivo con il territorio”.

Ecco perché, sottolinea Paccosi, “vogliamo impegnarci affinché l’ippodromo torni a essere frequentato dai tanti appassionati dei cavalli ma soprattutto dalle famiglie: una scommessa per tornare a vivere l’atmosfera degli anni d’oro e trasformare la Favorita in una vera e propria agorà”.

ippodromo della Favorita

Il Mipaaf ha inserito La Favorita nel calendario ippico nazionale di quest’anno (45 giornate di corse e un montepremi totale di oltre 1,8 milioni di euro). Dopo i sopralluoghi dell’11 e 19  maggio, ieri il Mipaaf ha pubblicato il decreto che dichiara l’idoneità della struttura e dei servizi. Un risultato che premia gli sforzi sin qui fatti dalla Sipet per riqualificare una struttura che, nel periodo di chiusura, ha subito furti e danneggiamenti. Le energie delle maestranze ingaggiate dalla Sipet si sono finora concentrate sulla rimozione dell’amianto (il 70% è stato già avviato a smaltimento), sulla riqualificazione delle scuderie, sulla sistemazione delle aree di allenamento e della pista da corsa. Quest’ultima è stata resa performante grazie alla posa di una sabbia già utilmente sperimentata nell’ultimo periodo di attività. Il vecchio tabellone al centro della pista, posto sotto la torretta della giuria, sarà a breve sostituito da un maxischermo a led di 24 metri quadrati.

“I lavori effettuati in stretta sinergia con la Sovrintendenza dei Beni culturali, il ministero delle Politiche agricole e la collaborazione del Comune – spiega Francesco Ruffo della Scaletta, già programmatore tecnico di Varenne e segretario generale dell’Unire, scelto dalla Sipet quale responsabile ippico – ci consentono di far ripartire il movimento ippico e di rimettere in moto l’economia che ruota attorno all’ippodromo. Basti pensare che ogni cavallo-atleta genera in media 1,8 occupati”. I lavori all’interno dell’ippodromo andranno avanti a step anche dopo le prime giornate di corsa. L’autostart, una fiammante Lincoln Town Car, è pronta ad aprire le ali per lanciare i cavalli sulla pista della Favorita.

Calendario corse di maggio (22, 26, 29) e giugno (2, 5, 9, 16, 19, 23, 30)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]