Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Inps, nuova consultazione delle informazioni delle aziende: come fare



Con il messaggio Hermes n.3897 dell’11 novembre 2021, Inps introduce un’innovazione nella gestione flussi di informazione tra le aziende iscritte e l’Istituto, tramite lo strumento dell’Uniemens. La nuova procedura permette, infatti, la visualizzazione delle ricevute dei flussi informativi che provengono dalle aziende non solo a chi ha trasmesso i flussi, ma anche agli intermediari e agli altri soggetti a vario titolo delegati alla gestione della posizione contributiva dei lavoratori di queste aziende. Un passo in avanti, nell’ottica di una sempre maggiore trasparenza e circolarità delle informazioni, a garanzia della semplificazione e della funzionalità dei processi di erogazione delle prestazioni Inps.

Di seguito le tipologie di soggetto che hanno titolo o delega su una Posizione contributiva aziendale: il Titolare dell’azienda o il Rappresentante legale o Altro responsabile e il dipendente delegato; gli intermediari con delega esplicita per la Posizione contributiva e i loro dipendenti subdelegati. Considerato che il flusso Uniemens può contenere le denunce inerenti a più Posizioni aziendali e a più Gestioni previdenziali, si è reso necessario distinguere il grado di accesso alle informazioni all’interno del flusso Uniemens in base al legame tra le Posizioni esposte e le deleghe dell’utente, ossia si è reso necessario “spacchettare” il flusso Uniemens nelle sue componenti atomiche, con riferimento alle singole Posizioni trasmesse. In dettaglio, il sistema di visualizzazione opererà nel seguente modo: per le Gestioni per le quali è attivo il sistema ”Gestione Deleghe” (Gestione datori di lavoro privati non agricoli, Gestione datori di lavoro agricoli, Gestione ex Enpals ante 2015): se l’utente autenticato è il trasmettitore del flusso ma non ha più la delega, allora visualizzerà solamente informazioni di sintesi, e in particolare:

 -IdTrasmissione

-Data ricezione

-Mittente

-Origine (File, Comp. Online)

-CF Azienda -Posizione (Matricola o CIDA o Codice gruppo/N. attività)

-Ragione sociale

-Periodo di competenza se l’utente autenticato ha il titolo o la delega (a prescindere dal fatto che abbia trasmesso o meno il flusso), visualizzerà tutte le informazioni di dettaglio relative alle Posizioni per le quali ha la delega; se l’utente autenticato non è trasmettitore e non ha la delega per una certa Posizione, non visualizzerà alcuna informazione su tale Posizione.

Qualora il flusso contenga anche Posizioni aziendali per le quali l’utente ha delega, la visualizzazione sarà consentita esclusivamente per tali Posizioni, fermo restando che, per maggior trasparenza, un messaggio a video informerà l’utente che la trasmissione contiene anche Posizioni per le quali l’utente stesso non ha titolo o delega a visualizzare le informazioni; se l’utente autenticato non è il trasmettitore del flusso e non ha titolo o delega su alcuna Posizione presente nel flusso, non verrà mostrata alcuna informazione; per le Posizioni relative a Gestioni per cui non è ancora attiva o integrata l’interazione con il sistema ”Gestione Deleghe” (Gestione Pubblica, Gestione Separata), il criterio di accesso, nelle more del completamento delle suddette attività di integrazione, continuerà ad essere collegato al soggetto trasmettitore: se l’utente autenticato è il trasmettitore del flusso, allora sono mostrate le informazioni sulla Posizione; se l’utente autenticato non è il trasmettitore del flusso, allora non sono mostrate le informazioni sulla Posizione. Alla luce delle indicazioni esposte si riepilogano, in breve, le regole e le informazioni visualizzabili relativamente alle Gestioni in cui è presente il sistema “Gestione Deleghe”:

1. un intermediario può accedere ai flussi Uniemens di tutte le Posizioni contributive per le quali ha delega;

2. un intermediario può accedere ai flussi inviati da un altro delegato (è il caso in cui l’azienda abbia delegato più di un intermediario e pertanto il delegato D1 può visualizzare le trasmissioni inviate per la medesima Posizione aziendale dal delegato D2);

3. se per un’azienda ci sono 2 delegati, D1 e D2, e D1 ha il subdelegato S1, allora S1 può visualizzare le trasmissioni inviate per la medesima Posizione aziendale da D2;

4. un delegato aziendale può visualizzare i flussi inviati dal Titolare dell’azienda di cui ha delega;

5. un delegato aziendale può accedere a tutte le trasmissioni inviate dall’intermediario, per le Posizioni di quell’azienda; 6. se un flusso Uniemens è stato trasmesso dal Titolare di un’azienda per la quale un intermediario ha delega, tale flusso è visibile anche all’intermediario.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]