Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

La geopolitica della transizione energetica



Si terrà giovedì 24 giugno dalle ore 9.45 la conferenza virtuale Geopolitics of the Energy Transition (La geopolitica della transizione energetica), un momento di riflessione voluto dall’Ambasciata britannica a Roma, Fondazione Enel e ISPI nell’ambito del programma ‘All4Climate-Italy2021’ promosso dal Ministero della Transizione Ecologica italiano, in vista della pre-COP e della COP26 che quest’anno Italia e Regno Unito organizzano in partnership. 

transizione energetica

Ad approfondire l’argomento della transizione verso fonti di energia più sostenibili saranno, tra gli altri: Michele Crisostomo, Presidente di Enel e del Comitato Scientifico di Fondazione Enel; Giampiero Massolo, Presidente ISPI, Jill Morris, Ambasciatore del Regno Unito in Italia; Carlo Papa, Managing Director Fondazione Enel; Elizabeth Press, Director of Planning and Programme Support, IRENA; Janet Rogan, COP26 Regional Ambassador Middle East and Africa (in allegato il programma completo). 

“Come ISPI in qualità di coordinatori nazionali del Think20 – uno degli engagement groups del G20 – abbiamo discusso ampiamente in questi mesi, insieme ad esperti di tutto il mondo, di cambiamenti climatici, energia sostenibile e ambiente, concentrando la nostra attenzione in particolare sulla finanza verde e sull’economia circolare del carbonio“ afferma GiampieroMassolo, Presidente ISPI. “La geopolitica della transizione energetica è un altro tema chiave che merita la nostra attenzione considerato che l’approvvigionamento energetico mondiale continua a essere basato sui combustibili fossili, che sono tra i principali responsabili delle emissioni globali di gas serra”. 


“Il cambiamento climatico è in atto e se non agiamo ora, saranno le generazioni future a sostenere il peso delle nostre scelte. COP26, di cui il Regno Unito ha la presidenza in partnership con l’Italia, ci offre l’opportunita’ di cambiare marcia, aumentando il livello di ambizione e promuovendo cambiamenti concreti che ci aiutino a garantire ai giovani il futuro che meritano” afferma l’Ambasciatore Jill Morris. “Nel riprenderci dalla pandemia, sia il mio governo che quello italiano stanno sostenendo con forza la necessità di una ripresa sostenibile, che ci consenta di ricostruire meglio il nostro avvenire, lasciando alle spalle paradigmi obsoleti e nocivi per il pianeta e adottandone di nuovi, rispettosi del pianeta. Questo significa allontanarsi da un sistema basato sui combustibili fossili e intraprendere senza esitazione la transizione energetica pulita”. 

“La transizione energetica basata sulle fonti rinnovabili riformula il paradigma sul quale era fondata la geopolitica delle fonti fossili” afferma il Presidente Enel Michele Crisostomo. “La geolocalizzazione delle risorse energetiche ridurrà influenze e pressioni. Le rinnovabili e le reti già rappresentano oggi e saranno sempre di più domani un elemento essenziale di indipendenza energetica, garantendo sviluppo sostenibile a tutte le latitudini per tutti. L’elettrificazione dei consumi e la digitalizzazione delle reti di distribuzione, sempre più flessibili e resilienti, contribuiranno – insieme alle rinnovabili – a decarbonizzare il pianeta. Una geopolitica nuova, capace di curare fragilità e squilibri piuttosto che esaltarli, sarà determinante per il successo della lotta al cambiamento climatico e della sicurezza energetica: solo cooperando si può raggiungere l’obiettivo comune di assicurare un futuro prospero per le persone e il pianeta.” 

La conferenza approfondirà le implicazioni socioeconomiche, commerciali, di sicurezza e di politica estera della transizione energetica, ponendo particolare attenzione al ruolo che i governi e le istituzioni multilaterali, in particolare la COP26 e il G20, possono svolgere. 

Per partecipare all’incontro, che si terrà in lingua inglese, occorre registrarsi al link: https://www.ispionline.it/it/eventi/evento/geopolitics-energy-transition 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]