Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Lavoro: per il personale Asu arriva la proroga fino al 2021



Il personale Asu potrà continuare a svolgere attività socialmente utili fino al 31 dicembre 2021. La proroga è arrivata grazie a una norma approvata in fase di assestamento di bilancio e proposta dall’assessore regionale della Famiglia, Antonio Scavone.

“Una norma necessaria per mettere in sicurezza questo personale – ha affermato l’esponente del governo Musumeci – la cui attività sarebbe cessata questo dicembre. Con la prosecuzione invece, i 5.088 soggetti impegnati in attività socialmente utili continueranno fino al 31 dicembre 2021”.

E mentre arriva la proroga, l’assessore Scavone fa sapere che a breve riconvocherà il tavolo di concertazione con i sindacati per definire la migliore strategia per fare uscire questo personale dal precariato.

“Abbiamo aperto una fase di concertazione con i sindacati – afferma ancora l’assessore del Lavoro – per definire insieme le misure da adottare nel breve periodo per dare certezze a questa platea di lavoratori, alcuni dei quali prossimi alla pensione. Da una ricognizione fatta dagli uffici – prosegue Scavone – 3.274 soggetti Asu hanno un’età compresa tra i 40 e i 50 anni, mentre 1.446 tra i 50 e i 60 e 368 hanno più di 60 anni”.

Lavoratori Asu, cosa dicono i sindacati

“Per la stabilizzazione dei 5.000 Asu non servono risorse in più, ma la storicizzazione della spesa. Approvare il provvedimento per le forze politiche all’Ars, quindi, è solo una questione di volontà. Invitiamo i lavoratori gli amministratori locali e i dirigenti degli enti utilizzatori a fare pressione sul governo regionale e sulla deputazione”. Lo dicono i segretari regionali dell’Ale Ugl Sicilia Vito Sardo e Mario Mingrino. E continuano: “Da più di 20 anni gli Asu svolgono mansioni fondamentali per l’erogazione ai cittadini di servizi pubblici essenziali, in cambio di indennità che non superano i 600 euro mensili. Una condizione che non siamo più disposti a tollerare”.

Intanto il Comune di Bagheria ha contrattualizzato a tempo indeterminato i 16 dipendenti del bacino Asu (Attività socialmente utili). I dipendenti sono stati assunti dall’Ente a tempo indeterminato e parziale, 50%, ai sensi dell’art. 20, comma 14, del D. Lgs. 75/2017 e dell’art. 11 della L.R. 8/2017.
Le 16 figure professionali di cat. A appartenenti al contratto collettivo nazionale di Lavoro Comparto Funzioni Locali, rivestiranno in 12 il  profilo  di “operatore servizi generali e tecnici” e 4 il profilo di “custode”.
L’assunzione è avvenuta mediante selezione pubblica per titoli riservata ai lavoratori utilizzati in ASU ai sensi della circolare assessoriale n. 331/99 e del D. Lgs. 81/00 in servizio presso il Comune di Bagheria.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]