Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Mutui Sicilia: il 2016 è stato l’anno del risveglio



Palermo – In Sicilia nel 2016 il numero di interrogazioni relative alle richieste di nuovi mutui e surroghe ha fatto segnare un incremento del +15,6% rispetto al 2015, superiore alla crescita media registrata a livello nazionale che è risultata essere pari a +13,3%.

E’ quanto emerge dal Barometro Crif relativo all’andamento della richiesta di mutui e prestiti da parte delle famiglie italiane, aggiornato a dicembre 2016.

Le province che hanno fatto segnare l’incremento più sostenuto in regione sono state Enna e Trapani, rispettivamente con un incremento pari a +34,1% e +20,5%, seguite da Messina, Catania, Siracusa, Palermo e Agrigento rispettivamente con +17%, +16,3%, +15,2%, +14,4% e +14,2%. Caltanissetta, invece, ha fatto registrare un aumento pari a +11,2% rispetto al 2015. All’estremo opposto della graduatoria regionale si colloca Ragusa, con una crescita più contenuta, pari a +7,4%.

Relativamente agli importi medi, è invece la provincia di Palermo a guidare la classifica regionale, con 119.058 euro, seguita a breve distanza da Catania, con 114.395 euro. Il valore medio più contenuto, al contrario, è quello rilevato nella provincia di Trapani, con 93.969 euro. Per quanto riguarda il numero di interrogazioni relative alle richieste di prestiti finalizzati all’acquisto di beni/servizi (quali auto e moto, arredo, elettronica ed elettrodomestici, ma anche viaggi, spese mediche, palestre ecc.), la Sicilia ha fatto segnare nel 2016 una crescita pari a +2,6% rispetto al 2015, più contenuta rispetto alla variazione rilevata a livello nazionale pari a +8,2%. Scendendo maggiormente nel dettaglio, Enna guida il ranking regionale con un aumento del +11,3%, seguita da Agrigento (+8,2%) e Caltanissetta (+6,7%).

Al contrario Palermo e Ragusa, sono state le uniche province in regione ad aver fatto segnare una contrazione, registrando -0,3%. In termini di importo, invece, la media per i prestiti finalizzati in regione è stata pari a 4.249 euro, con tutte le province che hanno fatto registrare una crescita significativa rispetto al 2015.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]