Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Nasce Moving Tech, polo per l’innovazione dei media



Moving Up aprirà un polo tecnologico dedicato ai media e alla trasformazione digitale. L’annuncio sancisce anche un riposizionamento della società fondata e guidata da Marco Valenti, che d’ora in avanti si presenta al mercato come hub digitale.

La nuova struttura, chiamata Moving Tech, fornirà servizi di sviluppo software ad aziende di ogni dimensione interessate a dotarsi di soluzioni tecnologiche per la loro innovazione. Prosegue dunque il processo di costituzione di Moving Up Holding, anticipato nel mese di luglio.

«Siamo lieti di annunciare che da questo autunno siamo pronti a dare spinta vitale al nostro nuovo posizionamento, che prende il via con Moving Tech, prima start-up a fare parte di questo progetto che vedrà nascere a breve un prodotto proprietario scalabile a livello internazionale basato su micro-servizi, per permettere ad aziende di ogni dimensione e settore di dotarsi di servizi e software flessibili per l’automatizzazione ottimizzata dei loro processi di business», dichiara Valenti.

Moving Tech rappresenta dunque il primo componente di un Digital hub che si propone di portare su scala nazionale e internazionale soluzioni IT capaci di soddisfare le esigenze di innovazione e modernizzazione tecnologica. A guidare il nuovo polo tecnologico sarà Salvatore Morfea, che entra in Moving Up nel ruolo di Software Architect; avrà il compito di presiedere alla progettazione delle funzioni e delle specifiche di programmi e applicativi informatici.

Insieme con Valenti, gli atri cofondatori di Moving Tech sono professionisti operativi dalla sede centrale di Palermo quali Simone Marchese, sistemista specializzato in tecnologie di virtualizzazione, la back-end developer Federica Cricchio e Riccardo Curcio, ideatore e capo del progetto nel ruolo di Chief Technology Officer .

«È per me un onore poter contribuire alla nascita di un nuovo polo tecnologico tutto italiano, occupandomi dello sviluppo delle linee di business di una società a cui viene data l’opportunità di collocarsi in maniera qualificata nei mercati digitali globali. Possiamo contare su una conoscenza approfondita delle tecnologie software più avanzate e, con riferimento specifico al mercato digitale, di una visione accurata delle esigenze di un settore in continua e veloce evoluzione», afferma Curcio.

Moving Tech ha l’obiettivo di divenire la tech company a supporto anche dello stesso gruppo Moving Up per lo sviluppo di tecnologie proprietarie da mettere al servizio dei media, dell’IoT e della trasformazione digitale.

«Al cuore di Moving Tech vi sono lo sviluppo e la progettazione di strumenti tecnologici proprietari in grado di sostenere in maniera flessibile e automatizzata strategie di innovazione al passo con i tempi, ponendo al centro sempre le esigenze degli utilizzatori finali», precisa Curcio. Un approccio che risponde alle attese dello stesso Valenti, secondo cui anche in ambito digitale è fondamentale mantenere il focus sull’utente finale, elemento a cui fare riferimento per risolvere le principali criticità che si trova oggi a fronteggiare ogni industria, in particolare quella digitale, come ad esempio l’automazione della pianificazione digitale, la dispersione di impression e budget, ka misurabilità qualitativa oltre che quantitativa e la sicurezza.
Les mer på https://www.engage.it/agenzie/moving-up-moving-tech-polo-tecnologico/160877#AAG4RtqJRmzWzBCI.99

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

C’è ancora tanto da fare in Sicilia in tema di gestione e depurazione delle acque refluee urbane con una gestione contrassegnata dal caos frutto “di una infelice combinazione di incapacità politica e disorganizzazione tecnica”. E’ quello che scrive la commissione nazionale ecomafie nel rapporto finale sulla situazione in Sicilia. La commissione, guidata dal presidente Stefano […]

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]