Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Ordine ingegneri di Catania: Giuseppe Platania nuovo presidente



Si è insediato ieri sera, giovedì 21 settembre, il nuovo Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Catania, che ha eletto le cariche istituzionali per il quadriennio 2017-2021. A guidare gli oltre 5700 iscritti sarà il neopresidente Giuseppe Platania, libero professionista, con una salda esperienza ordinistica. Accanto a lui, il segretario Giuseppe Marano, il tesoriere Giuseppe D’Urso, i vicepresidenti Fabio Filippino e Sonia Grasso, e i consiglieri Antonio Brunetto, Irene Chiara D’Antone, Filippo Di Mauro, Rosario Grasso, Salvatore Maugeri, Salvatore Rapisarda, Antonio Russo, Egidio Sinatra, Alfio Torrisi, Paolo Vaccaro.

«Il nuovo Consiglio che ho l’onore di presiedere – ha commentato Platania durante la seduta d’insediamento – sarà impegnato sin da subito nello sviluppo e nella realizzazione degli obiettivi programmatici per i quali i colleghi ci hanno eletto. Obiettivi che riguardano quattro fondamentali campi d’azione: lo sviluppo della professione, la presenza sul territorio, la formazione e l’organizzazione interna. Opereremo in continuità con i Consigli precedenti, sia pure nella diversità delle strategie e delle innovazioni, con lo stesso impegno che ci ha consentito di diventare un Ordine riconosciuto, apprezzato e ascoltato a livello nazionale».

L’ampio consenso ricevuto dagli iscritti all’Albo ha consentito al nuovo Consiglio di dotarsi di figure e intelligenze diverse ma tra loro coordinate. «Gioveremo del supporto dei giovani – ha sottolineato il neo presidente – in un’ottica di apertura e condivisione con le nuove leve di professionisti. Dialogheremo ancora più da vicino con le numerose realtà territoriali e con le loro associazioni, grazie alla nuova presenza in Consiglio di validi rappresentanti».

Sul fronte dell’aggiornamento professionale, attraverso l’attività della Fondazione dell’Ordine, il Consiglio continuerà «a sviluppare la qualità e la quantità dei percorsi formativi per tutti i tre settori di specializzazione (Ingegneria Civile, Industriale, e dell’Informazione), al fine di poter dare ai colleghi ampie possibilità per assolvere gli obblighi di legge – ha continuato Platania – Lavoreremo inoltre per attivare i percorsi necessari presso l’Ufficio Scolastico Regionale al fine di unificare la formazione in servizio degli ingegneri docenti con la formazione continua e obbligatoria professionale degli ingegneri».

Fondamentale sarà anche il rapporto costruttivo con le istituzioni presenti sul territorio, «promuovendo – ha concluso il presidente – tavoli di confronto con gli enti di vigilanza e con quelli preposti al rilascio dei pareri, come i Comuni, la Città Metropolitana, la Soprintendenza, la Protezione civile, l’Arpa, i Vigili del Fuoco e l’Asp, al fine di stabilire univocità d’interpretazione e applicazione delle leggi e dei regolamenti che disciplinano la nostra attività professionale».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]