Press "Enter" to skip to content

Palermo, L’Isola del Tesolio: grande protagonista la Dop Valdemone

Si è appena conclusa l’undicesima edizione de L’Isola del Tesolio, presso l’Hotel La Torre di Mondello (Palermo). Una giornata interamente dedicata alla Sicilia e al suo olio extra vergine di oliva, organizzata e promossa dal Co.Fi.Ol, il Consorzio della filiera olivicola presieduto da Alessandro Chiarelli.

Grande protagonista di questa edizione la DOP Valdemone, l’olio extravergine di oliva che si produce nell’areale dei comuni della provincia di Messina (ad eccezione di Floresta, Moio Alcantara e Malvagna). “L’interesse del Consorzio – afferma Alessandro Chiarelli, Presidente del CO.FI.OL – è orizzontale e inclusivo, per permettere anche alle piccole filiere olivicole di partecipare al processo produttivo ed economico. Vogliamo rivalutare la DOP Valdemone, i cui numeri sono ancora piccoli, perché dietro ogni chilo di olive c’è un agricoltore e la sua famiglia. Nostro interesse prioritario è, pertanto, quello di focalizzarci sulle grandi cultivar senza dimenticare le piccole, fare rete e valorizzare i territori da troppo tempo dimenticati. Il Co.Fi.Ol. vuole quindi essere un’opportunità di riscatto e difesa della biodiversità siciliana”.

La DOP in questione è un olio extra vergine ottenuto dalle varietà Santagatese, Ogliarola Messinese e Minuta che possono essere presenti negli oliveti, da soli o congiuntamente, nella misura minima del 70%. Secondo il disciplinare altre varietà (Mandanici, Nocellara Messinese, Ottobratica, Verdello e Brandofino) possono essere presenti per il restante 30%. Un extra vergine caratterizzato dai sentori tipici delle olive fresche appena raccolte, leggermente contrastato da una nota amara e da sensazioni retro-olfattive di mandorla, frutta fresca, pomodoro e cardo.
“Il futuro della produzione di olio in Sicilia ha davanti a sé due strade: la scommessa sulla qualità e quella sull’aggregazione dei produttori” ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici intervenendo all’Isola del Tesolio, l’appuntamento dedicato all’olio promosso dal Co.Fi.Ol, il Consorzio della filiera olivicola.
“Da una parte bisogna insistere sulla qualità, dall’altra bisogna aggregare i produttori sulla convenienza della territorialità e dell’identità – continua Cracolici. Le aggregazioni dei produttori sono necessarie al fine di cambiare la cultura della nostra produzione che deve rinnovarsi per guardare sempre di più alle nuove sfide del mercato”.

Dopo il convegno si è svolta la consueta consegna dei Premi “Oliva d’Oro – Selezione Speciale Barbera” che ha premiato, anche quest’anno, le personalità che nei diversi ambiti si sono contraddistinte nella promozione e diffusione della cultura dell’olio extra vergine siciliano.

PREMIO OLIVA D’ORO 2017- SELEZIONE SPECIALE BARBERA

1) AZIENDA AGRICOLA
AZ. AGR. FAILLACI – ALESSANDRO FAILLACI
Motivazione: un giovane uomo che con la sua dedizione al lavoro rappresenta un modello e un esempio da seguire per le nuove e passate generazioni.
PREMIA: Gaetano Cimò – Direttore Generale Assessorato Agricoltura

2) FRANTOIO
FRANTOIO ZAMBITO
Motivazione: onestà, passione e professionalità, sono questi i valori che papà Calogero ha saputo e voluto tramandare ai quattro figli Ciro, Carmelo, Onofrio e Liborio oggi alla guida dell’azienda di famiglia.
Premia: Manfredi Barbera – Amministratore Unico Premiati Oleifici Barbera

3) CHEF Sud Italia
PINO CUTTAIA (RISTORANTE LA MADIA – LICATA)
Motivazione: Anima e cuore siciliani uniti alla perfezione giapponese. Un binomio vincente per lo chef che con la sua cucina ha saputo portare in alto il nome della Sicilia nel mondo.
Premia: Lorenzo Barbera – 5° generazione famiglia Barbera

4) CHEF Nord Italia
VIVIANA VARESE (RISTORANTE ALICE – MILANO)
Motivazione: con il suo estro creativo riesce a trasmettere gioia e felicità in ogni piatto. La sua cucina ha il sapore autentico della gioia.
Premia: Carlo Barbera – 5° generazione famiglia Barbera

5) GDO ITALIA
CONAD – FRANCESCO PUGLIESE CEO
Motivazione: ricerca costante dei prodotti migliori e valorizzazione delle persone. Un esempio concreto di come uomo e territorio debbano sempre costituire il centro di tutte le nostre attenzioni.
Premia: Manfredi Barbera – Amministratore Unico Premiati Oleifici Barbera

6) GDO ESTERO
MONTEBUSSAN – Yutaka Matsui
Motivazione: ambasciatore nel mondo del cibo italiano inteso come filosofia di vita. Il volto umano del business internazionale e transfrontaliero.
Premia: Mary Cardona – Export Manager Premiati Oleifici Barbera

7) PREMIO SPECIALE FEDELTA’
THE GREEN OLIVE – FLORA CHANG owner

Motivazione: una collaborazione costante che da undici anni assicura la presenza dell’olio di oliva di qualità in un mercato complesso come quello asiatico. In occasione dell’undicesima edizione de L’Isola del Tesolio, premio speciale fedeltà a Mrs. Flora Chang.

Premia: Giulia Adragna – 5° generazione famiglia Barbera ed Export Manager Premiati Oleifici Barbera

8) MEDIA
GIAMPAOLO TROMBETTI – Alice TV – (Format TV “Profumo d’Olio”)
Motivazione: per il suo impegno nella diffusione e promozione della cultura dell’olio extra vergine d’oliva attraverso l’ideazione del programma televisivo Profumo d’Olio, in onda in prima serata su Alice TV.
Premia: Renato Schifani – Senatore della Repubblica Italiana

9) ISTITUZIONI
COLOMBA MONGIELLO senatrice – (Legge Salva Olio)
Motivazione: autentica paladina dell’extra vergine di oliva italiano. Una passione incondizionata in grado di superare qualsiasi colore politico e appartenenza sindacale.
Premia: Antonello Cracolici – Assessore Regionale Agricoltura

(Visited 3 times, 1 visits today)

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Breaking News: