Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Palermo, multe convizio di notifica: Unione Consumatori deposita ricorso collettivo



E’ stato depositato, ieri mattina, all’ufficio del Giudice di pace di Palermo, il primo ricorso collettivo, nei confronti del comune di Palermo e della Serit, per impugnare le cartelle di pagamento di quelle multe emesse nel 2013, 2014 e 2015 e viziate alla notifica.
A depositare il ricorso collettivo è stato, per conto dell’Unione dei Consumatori, l’avvocato Francesco Lo Faso, del foro di Termini Imerese.

Il ricorso riguarda migliaia di automobilisti che non hanno pagato i verbali per infrazioni del codice della strada, perché notificati da un centro postale privato, il consorzio Olimpo. Un atto bonario, che era stato inviato con posta semplice e non dava agli utenti la possibilità di opporsi, anzi conteneva l’intimazione a pagare entro 10 giorni, pena ulteriore aggravio di spese e sanzioni, nonostante la normativa vigente prevede l’obbligo per la Pubblica Amministrazione di procedere alla notifica degli atti esclusivamente per il tramite di un pubblico ufficiale.
“Sono più di 35 mila le multe viziate alla notifica – ha dichiarato il presidente dell’Unione dei Consumatori, Manlio Arnone – dopo aver chiesto al Comune di Palermo di annullarle in autotutela e dopo aver ricevuto risposta negativa, per coloro che non hanno pagato e in questi giorni hanno ricevuto le cartelle esattoriali e si sono rivolti ai nostri uffici abbiamo presentato il primo ricorso collettivo, nei prossimi giorni ne presenteremo altri chi è interessato ci può contattare al numero telefonico dedicato 0918439038, o inviare una richiesta di assistenza utilizzando l’area informazioni on linee della pagina http://www.unionedeiconsumatori.it.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]