Palermo, nasce la Fondazione dell’Ordine degli architetti



Anche gli Architetti di Palermo hanno una loro Fondazione. Costituita a marzo scorso dal Consiglio dell’Ordine degli Architetti PPC di Palermo allora presieduto da Francesco Miceli, la FOAP (Fondazione Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Palermo) è diventata operativa solo da qualche giorno con l’insediamento del Consiglio direttivo e l’elezione del presidente e del vice presidente. A guidare la Fondazione per i prossimi cinque anni sarà l’architetto Francesco Cannone, già professore associato di Composizione Architettonica al Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo e vice presidente dell’Ordine degli Architetti di Palermo. Al suo fianco nel ruolo di vice-presidente, l’architetto Maria Gabriella Pantalena, consigliera dell’Ordine con delega alla Formazione professionale. Siedono nel Consiglio direttivo inoltre: Maria Gabriella Tumminelli, segretario dell’Ordine degli Architetti; Roberta Romeo, tesoriere dell’Ordinee Ornella Amara, consigliere dell’Ordine.

fondazione
Da sinistra_Roberta Romeo, Maria Gabriella Tumminelli, Francesco Cannone, Maria Gabriella Pantanella, Ornella Amara

“La creazione della Fondazione – dice il presidente Cannone – era uno dei punti del programma del raggruppamento di professionisti eletti all’ultimo rinnovo dell’Ordine con Miceli presidente. Una promessa che abbiamo mantenuto e che aiuterà a valorizzare e qualificare ancora di più, come già accade in tante grandi città italiane, la professione dell’architetto, il suo costante aggiornamento tecnico scientifico e culturale e il dialogo con altre istituzioni culturali, convinti come siamo che l’architettura sia fondamentale per assicurare una buona qualità della vita alle persone”.

“L’istituzione della Fondazione a fianco del Consiglio OAPPC di Palermo – aggiunge l’attuale presidente dell’Ordine Walter Parlato – ci consentirà di lavorare ancora meglio e in maniera più agile per tutti i nostri colleghi in merito alle diverse attività culturali e per promuovere il valore culturale e sociale dell’architettura”.

Lo Statuto prevede che il Consiglio direttivo possa essere formato da un massimo di 9 componenti, 5 dei quali nominati dal Consiglio dell’Ordine tra i suoi componenti e altri 4 scelti tra “soggetti svolgenti attività culturali afferenti l’ambito architettonico, dell’arte contemporanea, dell’urbanistica, dell’ambiente, del paesaggio”.  “Un modo – dice ancora Cannone – per valorizzare competenze diverse e stimolare il dialogo all’interno e per la trasformazione dei centri abitati”.

Tra i compiti prioritari della Fondazione: sostenere l’attività dell’Ordine nel campo degli studi di architettura, urbanistica, paesaggio e conservazione; promuovere e realizzare iniziative editoriali o di attività di ricerca tecnico-scientifica; istituire corsi di perfezionamento, aggiornamento e formazione della professione; promuovere e organizzare convegni, seminari e mostre; e istituire di borse di studio e di ricerca scientifica in argomenti di architettura, urbanistica, paesaggio e conservazione in genere.  

Primo evento patrocinato da FOAP: il convegno “Architetture di Sicilia nell’Italia del Miracolo economico” organizzato dall’Università degli Studi di Palermo e dall’Ordine degli Architetti PPC di Palermo per il prossimo 20 e 21 maggio, nell’ambito degli eventi per l’ “XI Giornata nazionale degli Archivi di Architettura” che coinvolgerà istituti e musei associati a AAA/Italia da oggi, 14 maggio, fino a venerdì prossimo.  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

3 min

Voi Technology, azienda svedese di micro-mobilità che offre servizi di sharing in partnership con le pubbliche amministrazioni locali, si fa promotrice del movimento della “Città in 15 minuti” proponendo soluzioni e innovazioni che contribuiranno allo sviluppo sostenibile e al miglioramento della mobilità del capoluogo. Voi Technology, una delle società in gara per il bando indetto […]

3 min

Liberarsi dalle discariche grazie a un costante aumento della raccolta differenziata e alla costruzione di un termovalorizzatore, forti del Piano regionale dei rifiuti, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 9 aprile. Questo l’obiettivo del governo regionale, in linea con le indicazioni dell’Unione europea, per «porre rimedio a 30 anni di guasti e di opacità politiche […]

3 min

Collaborazione più stretta tra Regione Siciliana e ministero dell’Interno per definire e attuare un Piano di conservazione e restauro delle oltre 260 chiese presenti nell’Isola, appartenenti al Fondo edifici di culto (Fec), istituito dal Ministero. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato questa mattina a Palazzo Orleans, dal ministro Luciana Lamorgese e dal presidente Nello […]