sabato, Settembre 19
Shadow

Robot anti-Covid in Sicilia: intesa tra Meccatronica e Klain Robotics

Al via la partnership tra il distretto produttivo siciliano della Meccatronica  e l’azienda bresciana Klain Robotics, che fa parte della meccatronica lombarda. Si parte con il Phs, acronimo di ‘Pro Health System’: si tratta del sistema ad alta tecnologia che utilizza raggi Uv-C e ozono per la sanificazione di qualsiasi tipo di ambiente contro virus e agenti patogeni, a cominciare dal Covid-19.

Dalla Lombardia  alla Sicilia, con l’obiettivo di un nuovo sito produttivo nell’isola. Un filo tecnologico Nord-Sud per un progetto industriale che mette insieme know-how, innovazione, ricerca e alte competenze esclusivamente ‘made in Italy’ in settori chiave come la meccanica, l’elettronica, l’informatica.

A sviluppare i robot automatizzati è il gruppo Purity, attivo nel campo dei sistemi di controllo dei veicoli, automazione industriale, robotica e nautica. Ne fanno parte le aziende Autognity Srl, Pure Power Control Srl e Bfore Srl; partner industriale è la Klain Robotics. Il gruppo ha deciso di puntare sulla Sicilia, firmando una partnership con il Distretto Meccatronica Sicilia guidato da Antonello Mineo: il piano prevede una rete di vendita e assistenza tecnica in Sicilia e la realizzazione di un sito industriale nell’isola per la produzione dei robot e di altri sistemi automatizzati. L’applicazione dell’innovativo sistema Phs è stata dimostrata nel corso di un incontro a Palermo nell’ospedale dei Bambini ‘Giovanni Di Cristina’, alla presenza dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, del manager di Arnas Roberto Colletti, di dirigenti sanitari e medici della struttura ospedaliera. Presenti i vertici del gruppo Purity. Nell’occasione Meccatronica Sicilia ha donato 200 mascherine in Tnt lavabili ‘Made in Sicily’ ai piccoli pazienti dell’ospedale dei Bambini.

“Il Coronavirus che ha sconvolto le nostre vite, soprattutto quelle delle famiglie che hanno perso propri congiunti, ci lascia la speranza che la tecnologia possa aiutarci ad affrontare i tanti aspetti della vita, non solo nell’emergenza, in modo nuovo e all’avanguardia – ha detto l’assessore Razza – L’innovazione digitale rappresenta senza dubbio una chiave di volta”.

“Sono molto soddisfatto della collaborazione e dell’interconnessione consolidata con le aziende che nel campo della automazione rappresentano l’eccellenza della meccatronica Lombardia – ha affermato Antonello Mineo – Dopo le riconversioni realizzate in Sicilia per garantire la produzione dei DPI anti-Covid, la partnership con i colleghi della meccatronica Lombardia nell’ambito dei sistemi Phs è strategica per potere mettere a disposizione dei siciliani tecnologie per la sanificazione ‘intelligente’ che garantiscono sistemi efficaci per l’abbattimento degli agenti patogeni nell’aria e nelle superfici”. Mineo ha affermato che “il numero di macchine richieste dal mercato è sopra ogni aspettativa, l’intesa raggiunta con i colleghi di Klain Robotics per il trasferimento tecnologico e la realizzazione di una unità produttiva in Sicilia è la dimostrazione di come si può fare sistema per creare più valore e competenze da Nord a Sud”.

L’ad di Klain, Fabio Greco, ha sottolineato che “l’interesse per la meccatronica in Sicilia è dimostrato dal fatto che Klain Robotics ha un ufficio nel Parco scientifico tecnologico a Catania”. “Abbiamo systemintegrator, nostri clienti, con cui abbiamo diversi robot installati sul territorio – ha aggiunto il manager – e queste collaborazioni amplificano la possibilità di diffondere la meccatronica in Sicilia, aprendo anche possibili orizzonti per esportare nel vicino nord Africa. D’altra parte ci sono assolute potenzialità da parte delle imprese siciliane di implementare la meccatronica e l’automazione nei propri processi produttivi”.
Catenacci ha spiegato che “innovare, grazie al corretto utilizzo delle tecnologie vuol dire opportunità offerte al comparto produttivo e imprenditoriale di questa isola stupenda, per la sua proiezione, per una crescita inclusiva, intelligente e sostenibile”.

“Il sistema PHS, un dispositivo utile per la sanificazione di qualsiasi contesto indoor – ha evidenziato nel corso della sanificazione – è un’oggetto molto evoluto che garantisce il diritto di accedere a tutti i dati legati ad un ciclo di disinfezione, documenti e servizi di interesse in modalità digitale in perfetta aderenza alle politiche territoriali risulta essere tra le priorità del governo Musumeci per offrire una prospettiva di sviluppo alla Sicilia”.

A puntare sulla robotica Phs è l’azienda R.Star, concessionaria ufficiale Mercedes-Benz e smart a Palermo, che ha organizzato un evento in città. “Sin dalla riapertura – dice Marcello Cefalù, Mercedes-Benz sales manager di R.Star – abbiamo adottato le soluzioni più adeguate a garantire l’igiene e la sicurezza dello showroom e adesso proseguiamo in questa direzione sperimentando questo sofisticato sistema di sanificazione.

L’evento di oggi vuole anche sottolineare la partnership con il Distretto meccatronica, di cui facciamo parte, nella condivisione dei suoi obiettivi strategici come l’innovazione e la ricerca, motore di sviluppo tecnologico e industriale del nostro territorio e strumento di trasferimento tecnologico e di industrializzazione”.

I raggi Uv-C e ozono dei robot sono generati da una lampada a scarica in vapore di mercurio a bassa pressione in grado di emettere radiazioni elettromagnetiche a corta lunghezza d’onda (da 100 nm a 280 nm) caratterizzate da un marcato effetto germicida. La disinfezione avviene attraverso cicli di circa 5/20 minuti e grazie a sensori infrarossi videocamere e un sistema di “people recogenition” si arresta automaticamente in presenza di persone prossime all’area in fase di trattamento. La gestione del sistema Phs si avvale anche di una interfaccia semplice e intuitiva mediante tablet e Pc intelligente e app, che consentono il monitoraggio da parte di un operatore abilitato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.