Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Sicilia, Unioncamere: il Superbonus 110% spinge la nascita di imprese edili



Il superbonus 110% spinge la nascita di imprese edili e questo consente al sistema imprenditoriale siciliano di tenere le posizioni, aumentando di 2.404 unità il numero delle imprese. E’ quanto emerge dai dati elaborati dall’Osservatorio di Unioncamere Sicilia sull’andamento delle imprese dell’Isola. Nel complesso, rispetto alla fine di giugno, il bilancio fra le imprese nate (5.202) e quelle che hanno cessato l’attività (2.798) nel terzo trimestre dell’anno si è chiuso con un saldo attivo di 2.404 unità (+0,51%, in condivisione con il Lazio), che ha portato la consistenza del sistema imprenditoriale siciliano a toccare, alla fine di settembre, le 470.174 imprese registrate. Rispetto ai primi due trimestri del 2020 – in cui il flusso delle nuove aperture e delle chiusure era stato profondamente segnato dall’emergenza sanitaria da coronavirus – il trimestre estivo sembra segnare un ritorno alla “normalità” sul fronte dell’apertura di nuove imprese.

“Sono dati molto interessanti oltre che sorprendenti – dice il presidente di Unioncamere Sicilia Pino Pace –, in un anno funesto per tutti, in ogni settore dell’economia, a maggior ragione per la Sicilia, avere questo numero in terreno positivo ci conforta e ci serve da sprone per andare avanti, se possibile, con fiducia e con coraggio. Tra l’altro – prosegue Pace – l’area geografica che produce saldo maggiore fra imprese iscritte e cessate è quella relativa a Sud e Isole, con +10.162 e uno stock di imprese registrate a settembre 2020 di 2.055.324, superando di gran lunga le altre aree. C’era da aspettarsi il trend negativo di commercio e attività ricettive e di ristorazione, che hanno subito danni ingentissimi dall’emergenza sanitaria. La speranza che ciascuno di noi coltiva – aggiunge Pace – è che questo terribile virus possa arrestarsi per tornare alla vita e alle normale attività quotidiana delle nostre imprese”, conclude Pace.

Guardando all’andamento del numero di imprese per provincia nel III trimestre 2020, si nota che tutte le province della Sicilia fanno registrare un andamento positivo, svettano Catania (saldo +633), Palermo (saldo +465), Trapani (saldo +338). Sul tasso di crescita delle imprese per provincia, al primo posto Trapani (+0,72%), poi Catania (+0,61%) e Ragusa (+0,56%); in coda Caltanissetta, Enna e Agrigento. Sul fronte dell’andamento imprese Siciliane per settori di attività va sottolineata l’aumento di  costruzioni (saldo +227) e agricoltura (saldo +203) che spingono la crescita delle imprese siciliane. Gli effetti della pandemia pesano su commercio (-175) e turismo, attività di alloggio e ristorazione (-104), che registrano un andamento negativo.

La forma giuridica sempre più ambita rimane la società di capitale (tasso di crescita +0,93%), a seguire ditte individuali con un tasso di crescita di +0,47%. Gli addetti per ciascun settore sono distribuiti per la maggior parte fra commercio ingrosso e dettaglio (251.340 unità), agricoltura, silvicoltura e pesca (125.466 unità), costruzioni (118.270 unità), manifatturiero (113.861), attività servizi (88.923), per un totale di addetti nella Regione Siciliana di 1.079.250.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]