mercoledì, Agosto 5
Shadow

Tag: Ance

Nuova legge urbanistica, le proposte di Ance

Nuova legge urbanistica, le proposte di Ance

Economia Sicilia
Una legge urbanistica che segua gli obiettivi di rigenerazione urbana, ambientale, economica, sociale e culturale, contrasto al consumo di suolo e valorizzazione della qualità architettonica. Norme al passo con i tempi che consentano di avere anche in Sicilia una legge con contenuti innovativi, già in parte sperimentati in altre regioni d’Italia. Per dare il loro contributo di studi e idee Ance Palermo, Anci (Associazione dei Comuni d’Italia), Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo, Legambiente Sicilia e Ordine degli Architetti della Provincia di Palermo, hanno unito per la prima volta competenze e risorse per consegnare a politici ed istituzioni le loro proposte per una nuova legge urbanistica per l’Isola. Il documento è stato presentato e discusso nel corso ...
Ance all’attacco: “Politica siciliana danneggia imprese”

Ance all’attacco: “Politica siciliana danneggia imprese”

Economia Sicilia, Primo piano
“Se a livello nazionale sembra che tutte le forze politiche stiano finalmente comprendendo che solo gli investimenti in edilizia possono salvare il Paese dal tracollo economico e sociale - tant’è che dovrebbe arrivare un decreto che sbloccherà tutte le risorse disponibili per trasformarle subito in cantieri - , le forze politiche regionali fanno peggio, così come purtroppo accade ininterrottamente da più di vent’anni: continuano a danneggiare le imprese e i lavoratori edili con tagli di risorse e con norme che colpiscono il comparto delle costruzioni ormai stremato da disoccupazione e mancanza di commesse, e ciò per favorire ancora residue sacche di clientela e di consenso elettorale”. Lo denuncia l’Ance Sicilia, che spiega: “Infatti, mettendo a segno addirittura una ‘doppietta’ nel con...
Catania, Ance: “Riclassificare rischio sismico per utilizzo Sismabonus”

Catania, Ance: “Riclassificare rischio sismico per utilizzo Sismabonus”

Economia Sicilia
Sismabonus e classificazione del rischio sismico dell’area metropolitana di Catania e concrete possibilità d’intervento per la messa in sicurezza degli edifici. Questo il tema al centro dell’incontro tenutosi ieri pomeriggio (22 settembre) nella sede dell’Associazione dei Costruttori etnei in occasione della presentazione finale della tesi del dottorato del catanese Giuseppe Occhipinti, finanziata da Ance Catania e basata, tra gli altri argomenti trattati, su una ricerca condotta dall’Università di Catania e dall’Imperial College di Londra, che ha come “case study” proprio la città etnea. «Il nodo centrale della questione rimane la riclassificazione della classe di rischio della nostra città da 2 a 1 – ha dichiarato il presidente Giuseppe Piana – che consentirebbe, in connessione con i ...
Prevenzione terremoti: entro il 20 i Comuni devono avviare le pratiche

Prevenzione terremoti: entro il 20 i Comuni devono avviare le pratiche

Primo piano
Palermo - Dopo l’emergenza dei terremoti che hanno colpito l’Italia centrale, Regioni ed enti locali hanno ora spazio per investire, in aggiunta ai fondi statali del progetto “Casa Italia”, 4,5 miliardi di euro totali, da quest’anno fino al 2019, in interventi di messa in sicurezza antisismica di scuole ed edifici pubblici, di sicurezza idrogeologica dei territori a rischio di crolli o alluvioni e di bonifica di siti inquinati. La legge nazionale di Bilancio 2017, la numero 232 del 2016, all’art. 1 commi 485 e 495, prevede che entro il prossimo 20 febbraio Comuni e Regioni chiedano alla Ragioneria generale dello Stato spazi finanziari - nell’ambito dei Patti nazionali e fuori dai vincoli del pareggio di bilancio, nei limiti complessivi, quest’anno, di 700 milioni per i Comuni (di cui 300...
Terremoto, #Cataniasicura: modello presto sul tavolo della commissione Ambiente

Terremoto, #Cataniasicura: modello presto sul tavolo della commissione Ambiente

Economia Sicilia
Continua il percorso di #CataniaSicura, l’iniziativa portata avanti dall’Associazione dei costruttori edili del capoluogo etneo per elaborare un modello virtuoso di prevenzione, con l’obiettivo di fronteggiare l’allarme “terremoto”, oggi sempre più pressante. Dopo l’assessore regionale Giovanni Pistorio, ieri pomeriggio (lunedì 19 dicembre) al tavolo operativo con tutti gli attori della filiera, si è seduto anche Giuseppe Castiglione, che ha raccolto le considerazioni e le riflessioni del mondo delle professioni e di quello scientifico, per farsi portavoce e trasferire al Governo le istanze avanzate. (altro…)
Sicilia, trasporti: quattro linee d’azione per riqualificare la rete stradale regionale

Sicilia, trasporti: quattro linee d’azione per riqualificare la rete stradale regionale

Primo piano, Professioni
CATANIA – Settecento chilometri di autostrade fanno della Sicilia la terza regione italiana, dopo Piemonte e Lombardia, per estensione della rete di dotazione: un importante patrimonio viario che fa parte di un totale regionale di 30mila e 500km di strade, di cui 3mila e 500km di interesse statale e circa 26mila sotto la governance degli enti locali. Eppure la maggior parte di queste infrastrutture funziona solo in modo parziale e non in buone condizioni, al punto che la situazione dei trasporti siciliani è diventata proverbialmente "disastrata" oltre che oggetto di cronaca nelle prime pagine dei media. Scarsa manutenzione, alto livello di incidentalità e conseguente mancanza di sicurezza, carenza del sistema intermodale, e insufficienza di riqualificazione delle opere sono le criticità c...
Palermo, firmato nuovo contratto integrativo degli edili

Palermo, firmato nuovo contratto integrativo degli edili

Lavoro
É stato firmato oggi da Ance Palermo e dai sindacati di categoria Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil a Palazzo Forcella De Seta, il nuovo contratto degli edili che presenta alcuni elementi di novità. Con un articolato più semplice e snello rispetto al passato, si vuole, innanzitutto, dare un contributo al rilancio del comparto con l’introduzione di nuovi diritti per i lavoratori, quali quello per la carenza malattia o per l’indennità di guida o per l’inserimento di nuove tipologie di lavori disagiati. É stata anche adeguata l’indennità di mensa. Inoltre, è stato introdotto l’ Osservatorio, uno strumento utile alle parti sociali per monitorare il mercato, che chiama a nuovi compiti gli enti del Sistema Bilaterale delle Costruzioni che se ne occuperanno. “La lunga crisi economica, che ha...