Tar Palermo, il presidente: “La legalità non interessa a nessuno”



Palermo – All’inaugurazione dell’anno giudiziario, il presidente del Tar di Palermo, Calogero Ferlisi, esamina un paio di casi per spiegare ai cronisti quanto preoccupante sia la situazione della giustizia amministrativa: “Il quadro normativo – dice – è assolutamente confusionario. Vedete il caso dei disabili (i soggetti gravissimi rimasti senza, o con scarsa, assistenza in Sicilia, ndr), nessuno è responsabile per quanto succede. E’ così perché il quadro normativo è completamente opaco”.

“In Italia – ha aggiunto – abbiamo cancellato i controlli. Il Comune di Palermo sulla base della stessa legge fa una cosa, il Comune di Catania un’altra, Agrigento e Trapani un’altra ancora.
Gli enti locali non hanno punti di riferimento. La legalità non interessa a nessuno. Se al cittadino non sta bene va dall’avvocato, lo paga e si fa difendere”. Ferlisi parla dei “tantissimi ricorsi al Tar di Palermo sull’assistenza agli alunni minori disabili. Il contenzioso costa milioni allo Stato. I ricorsi vengono sempre persi dall’amministrazione pubblica. Non si capisce perché si è creato questo sistema, cioè ‘rivolgiti all’avvocato’. Il Tar condanna le amministrazioni pubbliche, e quello che prima del ricorso costava 1, dopo il ricorso costa 5. Soldi che paga sempre la collettività. A me non sembra sensato questo sistema”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

3 min

Voi Technology, azienda svedese di micro-mobilità che offre servizi di sharing in partnership con le pubbliche amministrazioni locali, si fa promotrice del movimento della “Città in 15 minuti” proponendo soluzioni e innovazioni che contribuiranno allo sviluppo sostenibile e al miglioramento della mobilità del capoluogo. Voi Technology, una delle società in gara per il bando indetto […]

3 min

Liberarsi dalle discariche grazie a un costante aumento della raccolta differenziata e alla costruzione di un termovalorizzatore, forti del Piano regionale dei rifiuti, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 9 aprile. Questo l’obiettivo del governo regionale, in linea con le indicazioni dell’Unione europea, per «porre rimedio a 30 anni di guasti e di opacità politiche […]

3 min

Collaborazione più stretta tra Regione Siciliana e ministero dell’Interno per definire e attuare un Piano di conservazione e restauro delle oltre 260 chiese presenti nell’Isola, appartenenti al Fondo edifici di culto (Fec), istituito dal Ministero. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato questa mattina a Palazzo Orleans, dal ministro Luciana Lamorgese e dal presidente Nello […]