Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Torre Artale Hotel & Residence di Trabia chiude il 2016 in positivo e rilancia



Palermo – Oltre 15.000 presenze in meno di tre mesi di operatività e oltre mezzo milione di fatturato. Questi i numeri fatti registrare nel 2016 dal Torre Artale Hotel & Residence di Trabia che, dopo anni di amministrazione giudiziaria, è tornata sulla scena turistica siciliana riposizionandosi sui mercati anche con il restyling della propria immagine.

Un primo anno di riavvio operativo e commerciale che però si concretizzerà nel 2017 con grandi novità sul piano commerciale. Intanto, ha preso forma un inedito progetto imprenditoriale che vede l’alleanza fra tre soggetti: la struttura alberghiera tramite la società gestore del resort, la BRH, Best Resort & Hotel di Palermo; il Tour Operator Isola Azzurra Viaggi di Capaci che curerà in esclusiva tutta la rete commerciale sull’intero mercato italiano; e la società Withinn di Roma alla quale sarà affidato in esclusiva generale tutta l’attività di web-marketing e di telemarketing.
A siglare l’accordo Alfio La Ferla, responsabile delle Politiche Commerciali del Torre Artale Hotel & Residence; Andrea Lorenzoni, amministratore unico di Isola Azzurra Viaggi; e Aldo Guzzardi, responsabile di Withinn.
Il progetto ha una natura pluriennale e rappresenta il primo esperimento di collaborazione e integrazione tra aziende che operano su piani di azione che spesso vengono considerati contrapposti ma che, invece, possono sviluppare sinergie, qualità e valore aggiunto. Ed è proprio questa la scommessa e l’ambizioso obiettivo al quale punta la nuova alleanza turistica che, in prospettiva, non pone limiti a eventuali ulteriori sviluppi in altre direzioni. “La scommessa – sottolineano La Ferla, Lorenzoni e Guzzardi – è che tale progetto di business turistico sia fautore di successi per i soggetti coinvolti, ma anche un valore aggiunto per l’intero comparto turistico siciliano in termini di esperienza e di maggiori flussi turistici verso l’Isola”.

Il 2017, quindi, si presenta come il primo vero e reale anno della nuova gestione con parecchie novità strutturali, di servizi e commerciali. Da un punto di vista strutturale gli ospiti del resort troveranno una spiaggia riservata oltre a una nuova area relax e intrattenimenti ricavata all’interno del giardino storico che includerà mini-club, area spettacoli, discoteca, bar, viale degli aromi mediterranei e giardino botanico. Inoltre, verrà realizzato il completo rifacimento delle aree sportive. Anche alla ristorazione verrà prestato un occhio di riguardo con un’attenzione particolare rivolta ai prodotti locali e mediterranei e con l’apertura di punti di ristorazione dedicati alla clientela esterna con un nuovo impulso alla banchettistica. Anche l’animazione verrà rinnovata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]